Magistrato vittima di intimidazioni, parla l’Arci di Pescara

Arci Pescara

Di seguito, il comunicato di Arci Pescara in merito al magistrato che ha ricevuto cinque falsi pacchi bomba a Pescara:

Riguardo ai fatti avvenuti ieri mattina nella città di Pescara, dove un Pubblico Ministero è stato oggetto di attacchi tramite ordigni esplosivi e relativo messaggio minatorio, Arci Pescara vuole esprimere massima solidarietà e vicinanza umana al magistrato e alla donna in sè, che abita questa toga.
Chiunque sia oggetto di tali gesti criminali non deve essere lasciato mai solo, e ora più che mai deve passare il messaggio che attaccare una funzione dello Stato equivale ad attaccare tutti coloro che credono fermamente nel valore delle istituzioni, come Arci fa da sessant’anni.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi