fbpx

MASCIARELLI ART PROJECT: Marcantonio presenta Ad Naturam, installazione site-specific per gli spazi del castello e un’etichetta per la limited edition del Villa Gemma Montepulciano d’Abruzzo Doc Riserva 2017

In occasione della seconda edizione di Masciarelli Art Project
Marcantonio presenta Ad Naturam, installazione site-specific,
che sotto forma di quattrocento piccoli elementi dorati invade il suggestivo Castello di Semivicoli.
Per la cantina l’artista ha inoltre disegnato una speciale etichetta limited edition per l’iconico Villa Gemma Montepulciano d’Abruzzo Doc Riser
va 2017

MASCIARELLI ART PROJECT, Ad Naturam by Marcantonio ph Giacomo Barbarossa

Ad Naturam | Castello di Semivicoli, da lunedì 10 ottobre 2022

Masciarelli Tenute Agricole, cantina nata dall’intuito di Gianni Masciarelli e diventata ambasciatrice nel mondo dell’eccellenza della cultura vitivinicola abruzzese, presenta la seconda edizione di Masciarelli Art Project. Il protagonista di questa edizione è l’artista-designer Marcantonio, invitato dalla famiglia Masciarelli, che da sempre si contraddistingue per unire innovazione e tradizione.

MASCIARELLI ART PROJECT, Marcantonio ph Giacomo Barbarossa
Dopo il grande successo della scorso anno che ha visto protagonista Job Smeets siamo liete di presentare la seconda edizione di Masciarelli Art Project”. afferma Miriam Lee Masciarelli. Abbiamo fortemente voluto Marcantonio poiché siamo convinte che la sua straordinaria poetica saprà interpretare in modo unico il ricco patrimonio che si nasconde dietro la viticultura e la magia che viviamo ogni giorno nelle nostre cantine”.
L’artista, tra le figure di spicco nel panorama internazionale dell’arte contemporanea, celebre per la sua ricerca che indaga la connessione tra uomo e natura, dopo un periodo di residenza nel mese di febbraio presso il Castello di Semivicoli ha realizzato l’installazione site-specific Ad Naturam e un’etichetta per la limited edition del Villa Gemma Montepulciano d’Abruzzo Doc Riserva 2017.

 

AD NATURAM DI MARCANTONIO

La visione poetica di Marcantonio sempre in equilibrio tra realismo fedele e immaginazione, popolata da animali curiosi e personaggi fiabeschi, lo ha portato ad immaginare un intervento site-specific per gli spazi del castello – liberamente visibile al pubblico – costituito da piccole installazioni dorate che si ispirano alla natura e si integrano perfettamente nell’atmosfera magica del palazzo con il preciso intento di non intaccarne la forte identità e storia.

MASCIARELLI ART PROJECT, Ad Naturam by Marcantonio ph Giacomo Barbarossa
L’opera, che non presenta un corpus unicum, è costituita da quattrocento microfusioni in ottone a cui l’artista ha dato forma di coccinelle, api, germogli, chiocce, foglie e alveari a grandezza naturale, i quali sembrano voler entrare, quasi in punta di piedi, nei numerosi spazi del castello a partire dall’ingresso principale, nella Bottaia, fino alla Sala Nobile e il Giardino Segreto.

Gli elementi selezionati raffigurano la bellezza della biodiversità che risiede in un vigneto e che nella sua complessità rappresenta il suo vero e proprio punto di forza.

MASCIARELLI ART PROJECT, Ad Naturam by Marcantonio ph Giacomo Barbarossa
La capillarità dell’installazione, che ha l’indubbio merito di legarsi allo spazio fisico circostante, permette al pubblico di percepire la presenza silenziosa di una natura gentile che diventa al contempo protagonista e cornice dell’architettura semplice ed elegante che caratterizza l’universo Masciarelli.

Durante il mio soggiorno al Castello di Semivicoli ho fin da subito riscontrato la presenza di una profonda armonia tra le tradizioni, la bellezza del luogo e la natura che lo popola” afferma MarcantonioVisitando le vigne in compagnia di Miriam Masciarelli i nostri discorsi vertevano così tanto su elementi naturali come la coccinella, insetto amico della vite, l’instancabile ape e la varietà di erbe e piante intorno ai vigneti, che ho pensato di andare ad esaltare con la mia opera e con l’etichetta proprio questo straordinario equilibrio, ponendo l’accendo sui suoi protagonisti”.

MASCIARELLI ART PROJECT, Ad Naturam by Marcantonio ph Giacomo Barbarossa
LIMITED ART EDITION MONTEPULCIANO D’ABRUZZO RISERVA VILLA GEMMA 2017

In linea con l’installazione, l’artista ha immaginato l’etichetta della limited edition di uno dei vini più celebri, riconosciuti eapprezzati al mondo di Casa Masciarelli: Villa Gemma Montepulciano d’Abruzzo Riserva Doc 2017.

La raffinata etichetta tratteggia i rami della “Quercia di Gianni”, un albero secolare simbolo dell’azienda posizionato tra i ventennali vigneti di Montepulciano nella contrada schiavone a S. Martino sulla Marrucina. Marcantonio, ispirato dal luogo suggestivo in cui Gianni Masciarelli amava meditare e osservare le sue vigne, ha voluto infatti ritrarre per l’etichetta la maestosità sprigionata dalla pianta, che avvolge come in un abbraccio dall’atmosfera unica.

Una piccola coccinella dorata – in continuità con gli elementi dell’installazione Ad Naturam – sovrasta l’etichetta come se si fosse appena delicatamente posata sulla bottiglia.

MASCIARELLI ART PROJECT, Ad Naturam by Marcantonio ph Giacomo Barbarossa

 

Il Villa Gemma Montepulciano d’Abruzzo Riserva DOC è considerato il vino più rappresentativo della cantina Masciarelli che sottolinea il forte legame con la terra d’Abruzzo. Elegante e dalla personalità unica è diventato una vera e propria icona del Montepulciano d’Abruzzo e del vino italiano nel mondo. Le uve 100% Montepulciano provengono da viti di oltre 30 anni allevate a filari (Guyot) nel cru di Cave a San Martino sulla Marrucina, caratterizzato da un terreno argilloso di medio impasto. La raccolta avviene rigorosamente a mano in cassette, a partire dalla seconda metà di ottobre. Dopo un lungo contatto con le bucce e la fermentazione in acciaio, l’affinamento continua in barrique di rovere francese. L’annata 2017 si contraddistingue per la complessità e la struttura che ne esaltano l’autenticità dei profumi e del gusto, destinati ad una straordinaria evoluzione nel corso degli anni. Vino per celebrare le grandi occasioni, ideale con primi piatti al ragù di carne o con tartufo, formaggi stagionati, carni rosse come cinghiale arrosto o marinato, agnello al forno e cioccolato puro.

MASCIARELLI Tenute Agricole nasce nel 1981 dall’intuito imprenditoriale di Gianni Masciarelli, figura simbolo del panorama enologico italiano e protagonista dell’affermazione della vitivinicultura abruzzese moderna. L’azienda ha raggiunto il traguardo dei quarant’anni di attività nel corso dei quali si è affermata tra le realtà di maggiore prestigio nella scena vitivinicola italiana e internazionale. Oggi è condotta da Miriam Lee Masciarelli e Marina Cvetic. Con sede a San Martino sulla Marrucina (CH), l’Azienda produce vino e olio extravergine di oliva; inoltre, attraverso la Gianni’s Selection, distribuisce in Italia i vini provenienti dalle più interessanti aeree enologiche d’Europa. La Masciarelli si contraddistingue per un operato all’insegna del rispetto dell’ambiente e del giusto equilibrio tra modernità e tradizione. Emblematica in questo senso anche l’apertura dopo un lungo restauro conservativo del seicentesco Castello di Semivicoli, wine resort tra i vigneti.

MARCANTONIO BIOGRAFIA: Marcantonio (1976, Massalombarda, Ravenna), vive e lavora a Cesena. Dopo aver frequentato a Ravenna l’Istituto d’Arte e, in seguito, l’Accademia di Belle Arti inizia a lavorare come scenografo teatrale e a collaborare con architetti a progetti scenografici. La ricerca di Marcantonio fin da subito si caratterizza per la contaminazione tra arte e design e la sua produzione, infatti, comprende sia pezzi d’arte unici che edizioni di oggetti di design. A Cesena, nel suo laboratorio, prendono forma le sue originali opere, come l’irriverente Monkey Lamp progettata per Seletti, divenuta icona e best-seller del design brand italiano. Consolidata è inoltre la sua collaborazione con la Galleria Rossana Orlandi di Milano che espone alcuni dei suoi progetti più visionari in edizione limitata come Gorilla su Cattedra o il più recente progetto di oniriche sculture luminose Instict Illumination.