fbpx

MEDITERRANEA XXX EDIZIONE

Sono Mattia Di Bartolomeo e Danilo Nigro, gli “Astri Nascenti 2015”. I giovani studenti dell’Istituto alberghiero Ipssar De Cecco di Pescara, si sono aggiudicati l’ambito titolo durante la XXX edizione di Mediterranea conclusasi domenica scorsa, organizzata dalla CCIAA di Pescara. La kermesse più importante d’Abruzzo sulle eccellenze enogastronomiche della regione, è stata anche quest’anno, un successo di pubblico, con l’indiscusso valore aggiunto rappresentato dalla presenza di una delegazione di buyer esteri, provenienti da Belgio, Germania, Repubblica Ceca ed Egitto, che ha avuto un’intensa agenda d’affari con le imprese abruzzesi. Ospite d’eccezione, il produttore cinematografico Enrico Vanzina che ha definito Pescara “la Rio De Janeiro d’Italia, una città bellissima, vivace, piena di negozi , belle strade, attraversando le quali sei subito sul mare. Secondo me ha davvero qualcosa di internazionale che, però, sfrutta ancora poco”. Ed anche Vanzina ha potuto degustare le specialità, rigorosamente a base di prodotti delle aziende presenti in fiera, proposte dagli aspiranti chef emergenti, capitanati dal maestro chef Nicola Petrongolo, ed il professore Narciso Cicchitti, nonché presidente dell’associazione provinciali cuochi Pescara. “Siamo orgogliosi di questa seconda edizione di “Nastri nascenti”, in cui queste giovani promesse dell’arte culinaria hanno davvero dato il meglio di se – ha dichiarato Cicchitti – compito non facile perché frapposti tra due Stelle della cucina non solo abruzzese ma internazionale come Zonfa e Spadone. Onore anche agli sfidanti, Andrea Del Nunzio e Giada Maddalena, e a tutti loro consiglio di non lasciarsi coinvolgere dall’onda mediatica , ma di proseguire gli studi e la ricerca, per continuare a tenere alto il nome dell’Abruzzo come patria dei cuochi”. Oltre alle tre cene di coking show e alle interessanti aree tematiche, a destare grande curiosità sono state le sculture realizzate con i bastoncini degli arrosticini, presentate dall’azienda “Rosticcio” di Pescara.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi