fbpx

MUSICAINFASCE®

Venerdì 11 settembre 2015, Musicainfasce® prende il via con la lezione dimostrativa tenuta da Manuela Martinelli, docente AIGAM. Il corso, promosso da Musicando Centro Didattico, si rivolge ai bambini della fascia neonatale, da zero a tre anni. All’interno del programma di lezioni, sono previsti inoltre alcuni concerti tenuti da Manuela Martinelli al flauto e Marco Di Battista al pianoforte. Il corso si terrà presso la sede di Musicando Centro Didattico, a Pescara, in Largo Madonna, 22. La lezione dimostrativa avrà inizio alle 18.30 e si invitano tutti i genitori presenti ad indossare un abbigliamento comodo e calze antiscivolo. Il corso si basa sulla Music Learning Theory, la teoria didattico-musicale elaborata da Edwin E. Gordon – Distinguished Professor alla South Carolina University e autore di numerose ricerche sull’attitudine musicale – ed è stata concepita allo scopo di far vivere al bambino un percorso di apprendimento che lo porterà ad arricchire con la musica il proprio patrimonio espressivo. A quanti anni si può iniziare ad entrare in contatto con la musica? Quando si sviluppa la prima sensibilità nel bambino? I primi tre anni di vita del bambino costituiscono una finestra di apprendimento irripetibile per lo sviluppo dell’attitudine musicale. La voce e il corpo in movimento saranno gli strumenti privilegiati nella produzione di melodie e ritmi appositamente creati per lo sviluppo musicale del bambino in giovanissima età; il tutto avverrà in un’atmosfera di libertà, rilassamento e grande divertimento. Non si vuole insegnare la musica, ma educare al linguaggio musicale, in modo da sviluppare il potenziale innato che ognuno possiede, in maniera molto simile al linguaggio parlato. La ricerca ha dimostrato che è nei primi anni di vita che il bambino sviluppa le sue attitudini, soprattutto quelle legate al linguaggio. Un bimbo che cresce in un ambiente poliglotta, già dai primi anni di vita, parla correttamente più di una lingua senza mai confonderle fra loro e da adulto potrà impararne di nuove con estrema facilità avendone sviluppato “l’attitudine”, cioé la capacità primaria per l’apprendimento. La lingua non è altro che una forma di comunicazione sonora ed è in questo senso che la didattica più d’avanguardia (quella americana) si è diretta. Cosa fondamentale è, dunque, per lo sviluppo dell’attitudine nel bambino, l’esposizione alla musica tanto presto quanto l’esposizione alla lingua. Gli incontri di Musicainfasce® hanno cadenza settimanale e si svolgono in un’atmosfera informale, che permette ai bambini di esprimere in modo spontaneo e naturale le loro risposte agli stimoli musicali. Di fondamentale importanza è il ruolo degli adulti chiamati, senza forzature e secondo la loro attitudine musicale, a partecipare alle attività proposte dagli insegnanti durante le lezioni. Inoltre, avranno l’occasione di apprendere una serie di attività musicali che, col tempo, andranno a costituire un importante repertorio di gioco da rivivere a casa con il bambino. Gli insegnanti sono tutti Associati AIGAM – Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale – e hanno frequentato uno specifico Corso Nazionale di Formazione e vengono coordinati e supervisionati a livello nazionale.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi