fbpx

Nasce a Pescara l’archivio sportivo, scrigno di imprese sui campi

“ Il primo cofanetto che ci è stato regalato lo terremo tra i ricordi più belli che ci sono nel nostro comune”  le prime parole  del sindaco Carlo Masci in conferenza stampa per la presentazione dell’archivio sportivo, un’iniziativa culturale, artistica e solidale oltre che legata alle discipline sportive. “I valori dello sport sono proprio quelli del rispetto delle regole, del rispetto dell’avversario, della solidarietà, della condivisione e dell’integrazione, che rientrano nella logica del vivere civile e che vengono insegnati ai ragazzi che fanno sport”. Il primo cittadino si e ‘ rivolto  con queste parole ai ragazzi del Liceo MAIOR di Pescara presenti in conferenza.
The Luxury Art, società per la diffusione di opere d’arte esclusive,  ha raccolto in un archivio tutta la storia  del Pescara Calcio, esaltandone  i valori più profondi. Definito“l’archivio degli archivi“ per progettualità,immagini,materiali e processi di creazione utilizzati, il repertorio calcistico e’ piaciuto anche al presidente del Pescara Daniele Sebastiani che ne ha sottolineato  l’esclusività e l’originalità: “Mi è stato prospettato questo progetto da Fabio Toma e dall’artista Pep Marchegiani qualche mese fa e ho sposato in pieno subito la loro iniziativa perchè non solo racconta le cose belle che abbiamo fatto in questi anni, ma ha anche una connotazione sociale. E’ davvero qualcosa di diverso rispetto a quanto finora è stato fatto per raccontare la Pescara Calcio.”.
Fabio Toma, CEO della Luxury Art,  ha illustrato le finalità e i valori del progetto: “Con il cofanetto d’artista abbiamo un unico obiettivo, quello di creare un’emozione forte in cui tutti possano sentirsi protagonisti. Dalla squadra al presidente, dal mister ai tifosi, dai fotografi a tutti coloro che amano lo sport e la propria città, per rivivere momenti indimenticabili. A darci conferma dell’interesse sportivo, culturale e sociale che l’opera sta generando sono le approvazioni già ottenute ad oggi anche dalle più rinomate squadre di serie A e B. Quest’opera d’arte è un segno di testimonianza storica che va tramandata come esempio alle nuove generazioni” – continua presentando l’aspetto artistico del cofanetto.
Pep Marchegiani, artista e ideatore del progetto,  ha ringraziato il fotografo Max Mucciante per la collaborazione ed ha proseguito: “La città di Pescara quando ama gli artisti lo ‏fa in maniera passionale. In questo momento credo che Pescara sia l’unica città che stia lanciando un discorso artistico a livello nazionale.
Questo è possibile perchè si lavora per la buona riuscita, in maniera apartitica, per il bene della città. Grazie a queste azioni oggi Pescara si sta trasformando in un museo a cielo aperto” .

Patrizia Martelli, Assessore allo Sport,sensibile non solo alle iniziative sportive, ha continuato rimarcando il grande sostegno solidale dell’iniziativa: “Oggi stiamo dando una grande visibilità alla città di Pescara vista la rilevanza nazionale del progetto, ma anche un grande supporto alla solidarietà. Parte del ricavato delle vendite sarà devoluto all’associazione “L’Abbraccio dei prematuri odv” per l’acquisto di un immobile destinato a garantire ospitalità e sostegno ai genitori i cui figli nati prematuramente sono costretti a lunghi ricoveri in Neonatologia o Terapia Intensiva Neonatale di Pescara”.
E’ possibile prenotare un esemplare dell’Archivio Sportivo Nazionale del Pescara Calcio.