fbpx

“NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI”

Presentate oggi a Pescara le iniziative della “Notte europea dei ricercatori”, in programma venerdì 30 settembre all’Aurum, a partire dalle 17.

Oggi alle 11.30, nella  11,30  nella Sala Giunta del Comune di Pescara, il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore alle Politiche Europee Laura Di Pietro e i rappresentanti degli altri partner dell’evento presentano nel dettaglio il programma con cui la città di Pescara aderisce a “La notte europea dei ricercatori- Il pianeta della ricerca”. Venerdì 30 settembre, all’Aurum, dalle 17 in poi, si susseguiranno gli appuntamenti previsti, frutto della collaborazione tra Comune di Pescara, Università G. d’Annunzio, ICRANet, GAIA Geographical Exploring Team, Associazione Scienza Under 18, Centro Studi Cetacei  e Centro di ricerca CREA Oli. L’obiettivo della manifestazione è creare e favorire occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.
La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto promosso dalla Commissione Europea, coordinato da Frascati Scienza e realizzato in collaborazione con Regione Lazio, il Comune di Frascati, ASI, CNR, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, ISS, CINECA, GARR, ISPRA, CREA, Sardegna Ricerche, con Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e Università degli Studi Roma Tre, Università LUMSA di Roma e Palermo, Università di Cagliari, Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Università di Parma, Università Politecnica delle Marche, Università di Sassari, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi