fbpx

UNA NOTTE A PIEDI TRA SPIRITUALITÀ E CONVIVIALITÀ

Una notte di preghiera, spiritualità, condivisione e convivialità. A piedi, dalla città del Miracolo Eucaristico a quella che custodisce le spoglie dell’Apostolo Tommaso, e che insieme danno vita ad un’arcidiocesi con cinquecento anni di vita.

Si preannuncia particolarmente suggestiva la tappa in notturna da Lanciano a Ortona di “Cammina in Abruzzo con Culto e Cultura”, il grande percorso spirituale e culturale che da maggio sta coinvolgendo tanti pellegrini e camminatori desiderosi di conoscere e vivere da protagonisti il Cammino dell’Apostolo Tommaso: i 450 chilometri che legano i numerosi luoghi di spiritualità della nostra regione, promossi dall’Ats Culto e Cultura in Abruzzo.

Dopo quelle che si sono svolte tra Bucchianico e Vacri (1 maggio) e Vacri e Francavilla (8 maggio), la terza delle nove tappe si svolgerà sabato 23 luglio da Lanciano a Ortona. Intenso il programma: dopo il ritrovo in piazza Plebiscito alle 22.30, i partecipanti si metteranno in cammino a piedi in direzione Ortona alle 23.30, con una fiaccolata animata da canti, momenti di spiritualità, riflessione e convivialità. Due le soste in programma, entrambe con il ristoro per i partecipanti: la prima a Frisa all’1.30, la seconda a Caldari di Ortonaalle 4.30. L’arrivo è previsto intorno alle 6.00 a Ortona: nella cattedrale di San Tommaso Apostolo, l’arcivescovo di Lanciano-Ortona, monsignor Emidio Cipollone, accoglierà i partecipanti e celebrerà la santa messa. Alle 7.00, infine, colazione per tutti. Il percorso è lungo circa 25 chilometri, e per il ritorno a Lanciano è previsto un bus navetta gratuito.

La proposta “Cammina in Abruzzo con Culto e Cultura” si inserisce a pieno titolo nell’Anno Giubilare della Misericordia indetto da Papa Francesco, e che vede l’Abruzzo particolarmente impegnato nella promozione delle proprie bellezze religiose e culturali.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi