fbpx

OLTRE IL PENSIERO COMPUTAZIONALE

Sono stati migliaia gli alunni di Lanciano – dai bambini dell’Infanzia ai ragazzi delle Superiori – che nel corso di questa settimana si sono cimentati con l’Ora del Codice, un’iniziativa nata nell’ambito del progetto www.programmailfuturo.it per far sì che ogni studente, in ogni scuola del mondo, svolga almeno un’ora di programmazione. Attraverso il gioco, dunque, gli alunni di tutte le scuole di Lanciano e di tante altre scuole della provincia di Chieti, hanno avviato attività di coding, prima tappa di un percorso ben più ampio e ambizioso, che vuole introdurre l’insegnamento/apprendimento del pensiero computazionale, competenza trasversale indispensabile per approdare al digitale con padronanza consapevole. Premessa per esercitare il diritto di cittadinanza attiva nel 3° millennio. Questi primi approcci al coding, insieme a un più ampio dibattito sullimportanza della digitalizzazione e del linguaggio computazionale, saranno al centro di un evento in programma venerdì 16 ottobre, dalle 16.30 alle 20.30 presso l’Officina Storica Sangritana di Lanciano. Uniniziativa promossa dallassociazione Rati (Rete di Abruzzesi per il Talento e l’Innovazione) insieme alle scuole di Lanciano, l’Amministrazione comunale e l’agenzia Europe Direct di Chieti e l’incoraggiamento ed il supporto degli uffici della DG CONNECT della Commissione europea e il coordinatore nazionale prof. Alessandro Bogliolo dell’Università di Urbino. Nel corso della prima parte del pomeriggio, i protagonisti saranno gli allievi delle scuole di Lanciano – dai bambini delle Elementari ai ragazzi delle Superiori – che mostreranno le loro attività legate all’Ora del Codice e daranno dimostrazione di come si possono realizzare app e altri strumenti digitali all’apparenza estremamente complessi.

Oltre all’esibizione degli alunni, ci saranno tre testimonial d’eccezione:

ADEO FELICE, il campione italiano di matematica, allievo della scuola Media Mazzini di Lanciano che ci racconterà la sua straordinaria esperienza

LORIS DI PIETRANTONIO, socio di RATI che interverrà da Bruxelles.

EMANUELE PASQUINI, ideatore del progetto Loveitaly, che ci spiegherà come è riuscito a coniugare l’innovazione del web con la tradizione dei prodotti della terra …

La seconda parte del pomeriggio, intorno alle 18, invece, si svilupperà attraverso l’ormai consueto non-convegno proposto da RATI: una tavola rotonda informale, coordinata da Maria Rosaria La Morgia, per parlare di coding … ma non solo!

Pieghevole10x21RETRO

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi