fbpx

Papa Francesco a L’Aquila per la Perdonanza Celestiniana

Il 28 agosto il Pontefice  saluterà i familiari delle vittime del terremoto e celebrerà la Messa nella Basilica di Santa Maria di Collemaggio con il rito dell’apertura della Porta Santa.


“Comunico con immensa gioia che il Santo Padre ha confermato la sua visita a L’Aquila il prossimo 28 agosto in occasione delle celebrazioni della Perdonanza”. Con queste parole il cardinale Giuseppe Petrocchi, alla guida dell’arcidiocesi del capoluogo abruzzese dall’8 giugno 2013, in un comunicato dà la notizia della visita papale, confermata in un telegramma inviato al porporato dalla Prefettura della Casa Pontificia. “E’ un gesto di predilezione verso la nostra Chiesa e la nostra città”, afferma Petrocchi evidenziando come, dopo l’Istituzione della Perdonanza, decretata da Celestino V, Papa Francesco sia il primo Pontefice che, dopo 728 anni, apre la Porta Santa della Basilica di Santa Maria di Collemaggio. In una intervista a Radio Vaticana il cardinale ha affermato che la presenza del Santo padre premia “l’attesa fedele e tenace degli aquilani, che si è prolungata nei secoli, e che approda felicemente al suo compimento”.
In Abruzzo la notizia dell’arrivo di Papa Francesco è stata diffusa dal presidente della regione Marco Marsilio dopo una telefonata avuta  con il cardinale Giuseppe Petrocchi.