fbpx

Pescara accoglie il giro d’Italia dopo 9 anni di assenza

Esito positivo per il sopralluogo effettuato dal gruppo organizzatore RCS a Pescara

Pescara si colora di rosa e si prepara ad accogliere dopo 9 anni il Giro d’Italia che dal mese di maggio del prossimo anno vivrà la sua edizione n. 105. Ha prodotto esiti più che positivi, infatti, il sopralluogo condotto oggi in città dallo staff di Rcs Sport, società organizzatrice del grande evento ciclistico a tappe che ha assegnato al capoluogo adriatico il ruolo di sede di partenza della decima tappa, la Pescara-Jesi di 194 chilometri, che muoverà dalla città dannunziana martedì 17 maggio per percorrere un tracciato misto. La domenica precedente, per la nona frazione, la corsa rosa toccherà il Blockhaus provenendo da Isernia.

Il team di lavoro, accompagnato dal delegato per l’Abruzzo di Rcs Sport, Maurizio Formichetti, dall’assessore comunale allo Sport, Patrizia Martelli, dal delegato del Comune all’organizzazione, Armando Foschi, da dirigenti e tecnici comunali, e dai rappresentanti della Polizia Municipale, ha verificato la sussistenza delle condizioni  logistiche e degli spazi operativi necessari affinchè la centralissima piazza Salotto e le aree circostanti – in particolare piazza Primo Maggio- possano ospitare la carovana del Giro e accogliere il Punto-partenza, con gli immancabili palco e punto-firma, l’Open Village, il paddock delle squadre in gara, le aree Hospitality e il quartier generale di tappa. Lo staff  Rcs, con Giusy Ghirelli (responsabile delle relazioni con gli enti locali) e Marco Nardone (responsabile della logistica delle partenze) hanno specificato che il “circo rosa” porterà già la domenica sera un movimento che, tra atleti, giornalisti e addetti ai lavori, a pieno regime sarà vicino alle duemila persone.

<E’ una grande occasione promozionale per il nostro territorio – ha detto l’assessore allo Sport Patrizia Martelli – che intendiamo cogliere nel modo migliore. Oggi abbiamo riscontrato la piena soddisfazione di Rcs e siamo già a lavoro per rendere a maggio fruibili al meglio e in piena sicurezza le aree e i servizi che il Comune garantirà per consentire lo svolgimento di questa grande evento sportivo di carattere internazionale>. Per Armando Foschi, delegato comunale all’organizzazione, <Pescara si dimostrerà, come già in passato, all’altezza della situazione. Del resto abbiamo una grande tradizione in questo sport, e lo svolgimento del Trofeo Matteotti sta qui a dimostrarlo. Naturalmente tutta la struttura comunale sarà pronta a sostenere con un comitato ad hoc la fase organizzativa. Intanto il 16 gennaio, per l’evento “100 giorni al Giro”, coloreremo di rosa i punti più significativi della città. Ma sono numerose le manifestazioni collaterali all’arrivo del Giro, sulle quali cercheremo di coinvolgere tutti i pescaresi e gli operatori economici in particolare>.

La decima tappa del giro d’Italia partirà dunque alle ore 12.30 da Piazza Salotto e, al seguito dell’auto della direzione di corsa, percorrerà via Nicola Fabrizi per uscire dalla città ad “andatura controllata”. I mezzi al seguito delle squadre, con a bordo tecnici e direttori sportivi, potranno invece utilizzare l’area di piazza della Repubblica prima di procedere in direzione nord e quindi verso Montesilvano.

La sede del quartier generale sarà allestita presso il Museo V.Colonna di Piazza Primo Maggio.

<Ho trovato una grande disponibilità da parte del Comune e della Regione Abruzzo – ha detto Maurizio Formichetti – e credo davvero che per il bene del nostro Abruzzo ci si debba sempre impegnare al massimo. Pescara meritava questa possibilità e tutti insieme l’abbiamo ottenuta>.