fbpx

Pescatori da tutto il mondo in gara sulla Costa dei Trabocchi

La Costa dei Trabocchi invasa da canne da pesca. E’ iniziato oggi il  5° Campionato Mondiale Master di Surf Casting organizzato dalla Federazione Italiana Pesca (Fipsas) di Chieti che vede coinvolti circa 60 atleti provenienti dal Portogallo, dalla Croazia, dall’Inghilterra, dalla Spagna, dalla Germania e dall’Italia.

Uno spettacolo non usuale per il pubblico in questo ultimo scorcio di bella stagione che può  avvicinarsi, anche se con molta attenzione e con la dovuta distanza, agli atleti che si cimentano nella pesca con lo strumento romantico per eccellenza: una lunga canna che può lanciare fino a 150 metri in mare dalla riva . Tutto nel pieno rispetto dell’ambiente e soprattutto dei pesci che dopo essere stati presi vengono velocemente misurati dal giudice di gara, che affianca i vari team, il quale con una tabella di comparazione trasforma i centimetri in punteggio e restituisce poi al mare la sua fauna. In questo periodo, dicono i tecnici, si pescano soprattutto mormore, orate e occhiate.

Prima location, la  costa di Francavilla a Mare, domani alla stessa ora sarà la volta di Fossacesia, mercoledì di Vasto, giovedì di Casalbordino e venerdì mattina, ultimo giorno di gare, di nuovo si torna a Fossacesia ma di mattina. La cerimonia di premiazione si svolgerà venerdì alle 18 nel teatro La Sirena di Francavilla.

Ieri mattina lungo il corso di Ortona si è svolta la cerimonia inaugurale della manifestazione. Tutti i componenti delle squadre hanno sfilato con le loro bandiere fino Piazza della Repubblica, dove sono stati eseguiti tutti gli inni delle nazioni in gara. Hanno partecipato anche rappresentanti politici e della Federazione Italiana Pesca (Fipsas) di Chieti organizzatrice dell’evento con il patrocinio della Regione Abruzzo e di tutte le città coinvolte, oltre alle autorità militari della Città di Ortona. Preziosa anche la collaborazione degli studenti dell’Istituto Nautico di Ortona “Acciaiuoli-Enaudi” e dei giovani atleti della Lega Navale sezione di Ortona. L’Italia è presente con due team, ognuno con 5 atleti che pescano con la canna da riva. I campioni in carica da battere sono gli atleti del Portogallo che hanno vinto il Mondiale dello scorso anno.