fbpx

“Pink Body&Soul” e le iniziative del Comitato Abruzzo di Komen Italia per le Donne in Rosa.

“Pink Body&Soul”, l’evento virtuale che il Comitato Abruzzo di Komen Italia ha dedicato alle Donne in Rosa, donne che nel corso della loro vita hanno affrontato un tumore del seno o che stanno ancora combattendo la loro difficile battaglia, si è svolto il 19 dicembre sulla piattaforma di Informa360 magazine.

Insieme ad un nutrito gruppo di amiche, che con curiosità ed entusiasmo hanno accolto l’ invito a partecipare, abbiamo compiuto un percorso virtuale che ha toccato varie tappe, in ambiti differenti, tutti riconducibili al mondo delle Donne in Rosa. L’evento è iniziato con un approfondimento importante in ambito psico-oncologico su come le terapie integrate diano un prezioso supporto alle pazienti nel compimento del loro percorso di cura per contrastare una neoplasia mammaria.

Esistono infatti delle terapie complementari in grado di alleviare gli effetti collaterali delle cure, rendendoli più tollerabili.

L’agopuntura, il mindfulness, la meditazione, lo yoga e la riflessologia plantare, oltre ad esercitare un effetto benefico sul piano fisico, aiutano anche a “sanare” le cicatrici interiori che questa patologia lascia su quello psicologico, emotivo e relazionale. Le sessioni di supporto psico-oncologico, le attività come la musicoterapia, l’arteterapia ed i corsi di scrittura creativa, in grado di nutrire l’anima, ci aiutano a trovare un nuovo equilibrio con noi stesse e col resto del mondo, che difficilmente riesce a cogliere tutte le sfumature che lo tsunami emotivo legato al tumore del seno determina nelle nostre vite, spennellando le giornate con nuovi colori.

 

Abbiamo approfondito l’importanza delle terapie integrate insieme ad Alessandra Cimini, psico oncologa dell’ospedale Bernabeo di Ortona, che segue le iniziative del Comitato Abruzzo con grande professionalità ed empatia. E’ stato proprio grazie alla sua preziosa collaborazione che  nei primi mesi di pandemia siamo riuscite ad attivare lo sportello d’ascolto psico-oncologico telefonico per le nostre donne in rosa, sostenendole  nell’affrontare un percorso di cura reso ancora più difficile dalle ulteriori problematiche, ansie ed incertezze legate all’arrivo del Covid19.

 

L’ estetica del corpo  è un aspetto fondamentale per nutrire la femminilità ed ha riflessi notevoli anche sulla mente. Coltivare la nostra  bellezza e concedersi qualche coccola in più , soprattutto in un momento particolarmente delicato come quello delle cure, quando facciamo fatica a riconoscerci  nell’immagine riflessa dallo specchio è una esigenza importante. Avere gli strumenti per farlo e ricevere i consigli adeguati, caso per caso, non è sempre scontato e spesso diventa difficile trovare la persona giusta a cui potersi rivolgere. Per questo abbiamo coinvolto Paola Di Berardino, estetista SEO APEO, che ci ha svelato trucchi e suggerimenti su come prenderci cura della nostra pelle durante e dopo le terapie oncologiche.

 

Ci siamo lasciate coinvolgere dalle “Emozioni in Movimento” della Biodanza con le amiche Pina Pasetti, dell’Associazione Spazio Donna Abruzzo e  Creusa Da Silveria, Direttrice della Scuola di Biodanza dell’Adriatico, che prima di lasciare spazio al flusso della danza del corpo, ci hanno spiegato come questa particolare metodologia sia in grado di aiutarci ad incrementare la percezione e la consapevolezza di noi stesse, a sviluppare i nostri potenziali vitali, creativi ed affettivi ed a rafforzare l’autostima, la fiducia, l’identità e la sicurezza, hanno letteralmente avvolto le nostre donne in rosa in un movimento armonioso ed al contempo liberatorio, affascinandole a tal punto che è stato richiesto al nostro Comitato di organizzare una sessione “ad hoc” interamente dedicata alla Biodanza.

 

La mattinata si è conclusa  con un momento molto speciale, un viaggio sensoriale alla scoperta del Rosato Cuvee’71 e del rosso Villamagna Doc  insieme agli amici della Cantina Cascina del Colle, che nel corso di  una vera e propria degustazione hanno illustrato alle Donne in Rosa (che nel frattempo avevano stappato le loro bottiglie, contenute all’interno del kit che con premura gli abbiamo consegnato a domicilio), le caratteristiche e le peculiarità dei vini.

 

La cantina Cascina del Colle ha scelto di sostenere i progetti del Comitato Abruzzo con grande sensibilità e generosità, brandizzando un lotto di bottiglie di Cuvee’71  con il ribbon rosa della Susan G. Komen Italia. Il ribbon è il simbolo che rappresenta lo spirito della mission che l’associazione porta avanti da vent’anni in prima linea su tutto il territorio nazionale: diffondere la cultura della prevenzione, tutelare la salute femminile e lanciare  progetti ed iniziative concrete a supporto delle Donne in Rosa.

 

E’ stato un percorso molto emozionante ed arricchente ed al momento del brindisi, in cui abbiamo alzato i calici alla forza, alla determinazione, al coraggio ed alla bellezza di tutte noi Donne in Rosa e di tutte le donne nel mondo che affrontano un tumore del seno, c’è stato anche un momento di commozione, a confermare  che anche a distanza ed in modalità virtuale- se i cuori sono uniti da un comune sentire- si riesce a trasmettere affetto, calore ed a sperimentare  emozioni forti.

 

Un ringraziamento di cuore va alla Bionike, che anche quest’anno ha appoggiato la nostra iniziativa natalizia, arricchendo i kit delle Donne in Rosa con una preziosa maschera illuminante, alla redazione di Informa 360 Magazine , che ha coordinato la gestione tecnica del nostro evento virtuale  ed un apprezzamento speciale al Dottor Emiliano Toso per il suo prezioso omaggio musicale.

 

Le partecipanti al “Pink Body&Soul”  hanno infatti ricevuto delle tracce musicali appartenente al progetto Translational Music.

 

E’ un progetto  che unisce la musica, l’arte e la scienza. La musica diventa un importante strumento che interagisce attivamente col nostro corpo, modulandone diverse funzioni cardiache e neurologiche, riducendo lo stress e rafforzano il sistema immunitario, riuscendo anche a migliorare stati di dolore, di ansia, nausea, fatica e depressione.

 

Il Dottor Toso si era già dimostrato particolarmente sensibile alle attività dell’associazione, partecipando nel 2017 al convegno internazionale “La musicoterapia e le sue applicazioni in oncologia” che Komen Italia ha organizzato insieme al Policlinico Agostino Gemelli ed all’ Accademia di S. Cecilia e ad altre iniziative dedicate alle Donne in Rosa. La sua musica è in grado di catturare la mente, proiettandola in un’altra dimensione.

 

Nella programmazione delle attività e delle iniziative del Comitato Abruzzo per quest’anno, è previsto un momento di  approfondimento sullo stato della senologia in Abruzzo ai tempi del Covid, con uno spazio dedicato al question time, per consentire alle associazioni che operano nel settore ed alle donne in rosa di rivolgere quesiti relativi agli screening, alle terapie ed ai follow up direttamente agli specialisti.

 

Abbiamo lanciato un’iniziativa speciale per la festa degli innamorati, San Valentino, dal titolo “L’amore per la Prevenzione” grazie alla preziosa collaborazione del Centro Benessere Bibi di Pescara.

 

Nei prossimi mesi organizzeremo sessioni di attività fisica e di terapie integrate in modalità virtuale ed a distanza, momenti dedicati alla diffusione della cultura della prevenzione ed abbiamo intenzione di realizzare un potenziamento del Progetto la Carovana della Prevenzione sul territorio, organizzando delle tappe per erogare prestazioni clinico-diagnostiche di prevenzione delle principali patologie oncologiche di genere. In un momento di ritardi negli screening e nei follow- up, questo progetto nazionale itinerante di tutela della salute in rosa diventa più che mai prezioso.

Per agevolare lo svolgimento delle future  tappe abruzzesi, snellendo l’iter organizzativo e burocratico, abbiamo lanciato una proposta alla Regione Abruzzo per rafforzare ulteriormente e concretamente la nostra collaborazione, siamo in contatto con l’Assessore alla Salute della Regione Abruzzo Nicoletta Verì e con l’Agenzia Sanitaria Regionale e auspichiamo che questa iniziativa, attualmente in itinere, si concretizzi al più presto.

Isabella Marianacci

Presidente Comitato Abruzzo Komen Italia