fbpx

Premiate le attività storiche a Pescara

Il Comune di Pescara, nell’intento di valorizzare gli esercizi produttivi di tipo tradizionale presenti sul territorio cittadino, ha istituito il riconoscimento della qualifica di “Attività Storica della Città di Pescara”; le attività storiche, infatti, rappresentano un bene di interesse collettivo nonché un patrimonio della Città di Pescara e quindi sono riconosciute meritevoli di particolare valorizzazione e tutela.

Quest’anno si è deciso di istituire, in aggiunta alla premiazione per i 40 anni di attività, anche lepremiazioni per i 50 anni e per i 100 anni di attività.

Le domande pervenute sono 16 e, susseguentemente all’attività di istruttoria e valutazione da paretdell’apposita Commissione, hanno avuto tutte esito favorevole.

Sono stati premiati per i 40 anni di attività:

1. Taddeo & Ventura pneumatici di Taddeo & Ventura SRL: attività di assistenza e vendita di pneumatici sita in via Breviglieri 6, attività storica nell’ambito dei servizi di trasporto su gomma. L’officina è riconosciuta come centro Mastro, certificazione riservata ai rivenditori Michelin che si caratterizzano per l’eccellenza dei servizi offerti, ed è l’unica a poterla vantare sul territorio di Pescara, grazie alla pluridecennale collaborazione con il marchio promossa dai titolari Piero Ventura e Giancarlo Taddeo;
2. Tabaccheria n. 70 di De Nardis Giuseppe, sita in viale Kennedy n. 14-16: attività a conduzione familiare avviata dalla madre Luigia Schembri con autorizzazione risalente al 17 marzo 1977volturata dalla precedente proprietaria sig.aConcetta Buracchio, e trasferita al figlio Giuseppe 10 anni fa. Rinnovata nel tempo per comunicare le sempre nuove offerte della vasta gamma di prodotti e servizi, si distingue in special modo per l’ampio orario di apertura, l’assistenza e la cortesia alla clientela, che ne fanno un punto di riferimento;
3. Barber Chalet Marcovecchio di Graziani Marcovecchio, barberia storica posta in via Cesare Battisti n. 239, all’angolo con via Silvio Pellico, avviata presumibilmente nel 1963 dal sig. Aldo Marcantonio e rilevata per mortis causa dal sig. Paolo Dioguardi nel 1981 (primo titolo conosciuto) che successivamente l’ha ceduta al sig. Graziano Marcovecchio, attuale proprietario. Le vetrine della storica barberia oggi prospettano una nuova idea di barberia, nasce così a Pescara il primo Chalet sul mare in Abruzzo e il primo BarberChalet in Abruzzo.
4. Stile2 di Romolo Giansante, parrucchiere uomo – donna, attività svolta in via Rigopiano dal 1982,come attualmente presta i propri servizi nel salone al civ. 90/3, negozio riconosciutoall’apertura come tra i più innovativi di quel periodo, e che oggi si qualifica ambiente confortevole e accogliente, diventato negli anni punto di riferimento per la qualità dei servizi erogati, dove cortesia e competenza affondano le radici nel passato ma con lo sguardo rivolto al futuro;
5. Centro carrozzeria Paglione di AdelinaPaglione: vendita al minuto di vernici per carrozzeria, industria e accessori, sita in via Tiburtina n. 166, avviata dal padre Mario Paglione il 10/10/1977 e rilevata dalla figlia nel 1993, specialisti del colore delle vetture, che nonostante l’emergenza Covid-19 e l’incertezza dei mercati, hanno saputo sempre tenere ben saldi i piedi sul mercato, felice esempio di solidità e perseveranza;
6. Laboratorio protesi D’Emilio e Stornelli: laboratorio odontotecnico aperto in via Italica n. 7 nel 1982, inizialmente come piccolo laboratorio artigianale e cresciuto nel tempo fino a contare oggi 9 collaboratori. Una piccola nota di encomio: a seguito del grave sisma del 2009 il laboratorio ha messo gratuitamente a disposizione la propria struttura per tutti i colleghi rimasti privi di una collocazione lavorativa, ed i titolari Danilo D’Emilio e Carmine Stornelli sono stati insigniti dell’onorificenza di Cavalieri al merito della Repubblica Italiana.

Sono stati premiati per i 50 anni di attività:

7. Oleificio Pasetti di Pasetti Rosalba & Angelo.: frantoio oleario sito in via Nazionale Adriatica Sud 58. L’attività fu avviata in contrada Pretaro a Francavilla al mare nel 1946 e nel 1963 si ètrasferita a Pescara dove tutt’ora opera, passando di padre in figlio, attraverso 4 generazioni di lavorazione tradizionale delle olive. L’insegna “Oleificio Pasetti Giovanni” risale al 1977 ed è stata apposta dal padre Giovanni Pasetti mentre all’interno dello stesso si trovano delle presse per la spremitura delle olive risalenti ai primi anni ‘60 usate dal nonno Angelo Pasetti.
8. Satollo2: box vendita di generi alimentari situato all’interno del mercato coperto in via Largo Scurti.L’attività è stata avviata dalla madre Liliana Ciampoli nel 1968, di cui conserva un’affettatrice degli anni ’60, e ceduta al figlio Domenico Di Renzo nel 2004. Si qualifica come punto di ritrovo per ogni età dove l’antico si unisce al moderno
9. Confort di Patrizia De Lutiis: storico punto vendita di calzature e pelletteria all’angolo fra viale Bovio e via Milite Ignoto, ormai punto di riferimento nel quartiere. Da 50 anni l’attività è passata da nonno a figlio a nipote, rimanendo sempre all’interno dello stesso locale. Più che l’attrezzatura, ci dice la sig.a Patrizia, “il pezzo forte è il personale, che da ormai 30 anni accoglie la clientela proponendo i migliori marchi del settore.
10. Tabaccheria Pellegrino di Carla Pellegrino, avviata in viale Primo Vere 88 nel 1962 dal sig. Pellegrino Pasqualino, cui è subentrata la figlia Angiolina nel 67 e successivamente la figlia Carla nel 2009, tramandando la propria attività lungo 3 generazioni, che si distingue per la grande competenza e professionalità, cui si accompagna anche il grande impegno nel sociale;
11. Bar Olimpia dei f.lli Taresco, posto in via Nazionale Adriatica Nord 316, tra piazza Duca degli Abruzzi ed il quartiere Zanni, aperto nel 1960 da Dino Taresco, e così chiamato perché era l’anno delle Olimpiadi in Italia e l’anno di nascita della nipote Olimpia. La licenza è tutt’oggi di proprietà del figlio Valerio Taresco, subentrato al padre nel 1984. E’ una delle prime attività ad aver ricevuto la targa di attività storica nel 2011, cui oggi si aggiunge fieramente quella dei 50 anni di esercizio.
12. Circolo della Vela, stabilimento balneare con annesso ristorante, ubicato nella zona della Pineta Dannunziana, in viale Primo Vere 11/2, di Massimo Lemme e fratelli. La prima concessione demaniale risale al 1960 ed è intestata al papà, sig. Benito Lemme, cui nel 2011 sono subentrati i figli Massimo, Giuseppe, Victoriano e Antonello. Purtroppo nel 1996 la struttura è crollata sotto i colpi di una fortissima mareggiata ed è stata completamente ricostruita. Restano vivi i ricordi del passato nell’insegna e nelle testimonianze dei numerosi personaggi famosi e non che sono transitati nel loro ristorante. Il circolo collabora inoltre con diverse scuole della zona offrendo gli spazi presenti per la realizzazione di laboratori per la tutela della flora e della fauna marina.
13. Albergo Natale di Gervano e Giovanni Natale, sito in via del Circuito 175, in possesso di una prima licenza di affittacamere risalente al 1951 rilasciata dalla Questura, mentre nel 1969 è divenuto “Albergo Natale” e da allora è rimasto sempre uguale per oltre 50 anni, crocevia di dottori, parenti e pazienti che si recavano per motivi di cura alla Clinica Pierangeli, oltre che di altri numerosi altri ospiti che hanno potuto approfittare dei loro servizi;
14. Bar Natale di Alessandro Natale, posto in via del Circuito 161: la prima licenza utile risale al 1945 intestata al nonno e l’esercizio si è trasformato in bar trattoria “Magic” dove la sera gli abitanti della zona si riunivano a vedere “Il Musichiere” e “Lascia o raddoppia” di Mike Bongiorno. Nel 1969 il bar si è trasferito nel locale attiguo e ha cambiato la denominazione in Bar Natale. Il papà di Alessandro ha anche ricevuto diversi riconoscimenti per l’impegno dimostrato sia dal CONI che dalla Camera di Commercio oltre che dalla zona.
15. Ottica Barberini di Lorenzo Barberini: il negozio presso Palazzo Imperato, di cui Lorenzo ne ha curato il sapiente restauro, apre il corso principale della Città con le sue preziose vetrine. Il padre Pietro è stato il fondatore dell’omonima industria ottica di Silvi Marina, che ha realizzato anche gli occhiali di Papa Benedetto XVI. Il documento più antico prodotto è una denunzia di inizio attività in via del Commercio 24 a Castellamare, antico nome di Pescara, risalente a dicembre 1924, da cui prende il via l’attività, che arriva quindi a sfiorare i 100 anni di storia.

Infine, viene premiato per i 100 anni di attività:

16. Ottica Salvatore: la storia di quest’ottica supera i 120 anni. Tutto comincia nel 1896 quando Don Francesco Salvatore apre una bottega per la vendita di orologi e di occhiali su misura e fassamano, lungo Corso Manthonè, a pochi passi dalla casa di D’Annunzio, da riportare infatti la frequentazione tra il giovane Gabriele e Don Francesco, il quale conosceva bene le idee e i gusti in fatto di orologi del giovane Vate. Don Francesco divenne in breve maestro di quest’arte che è stata poi trasmessa al figlio Carlo, il quale si distinse oltre che per i meriti professionali anche per i meriti civili. Nel 1927 Carlo trasferì l’attività in corso Vittorio Emanuele II le cui redini passarono nel 1961 nelle mani del figlio Umberto, primo ad introdurre in città le lenti a contatto, oltre al controllo computerizzato della vista. OggigiornoUmberto, sempre presente in negozio da oltre 60 anni di encomiabile lavoro, si avvale della collaborazione dei figli Franco ed Emanuele, entrambi ottici optometristi, giungendo così alla quarta generazione. L’azienda Salvatore si qualifica come una grande famiglia di ottici,testimonianza di storia e proiettata al futuro.