fbpx

PRESENTATO IL MENÙ E IL TEAM NAZIONALE UFFICIALE CHE RAPPRESENTERÀ L’ITALIA ALLE OLIMPIADI 2016

A METRO Academy Milano la Nazionale Italiana Cuochi ha simulato la gara di “cucina calda”.

Il Team Manager Caldarulo: «abbiamo quasi raggiunto il livello di perfezione»

L’Italia della cucina si prepara a sfidare il mondo alle Olimpiadi, la grande competizione che si disputerà a Erfurt (Germania) dal 22 al 25 ottobre 2016.

A pochi giorni dall’appuntamento mondiale, la Nazionale Italiana Cuochi (NIC), la squadra degli chef che rappresenta l’Italia alle competizioni culinarie, si è allenata mercoledì 5 ottobre a METRO Academy Milano. Per l’occasione, è stato presentato il menù e il team ufficiale che competerà nel programma di cucina calda, una delle specialità di gara.

Sei gli chef del team azzurro – Pierluca Ardito, Felice La Forgia, Lorenzo Alessio, Debora Fantini, Fabio Potenzano, Giuseppe Palmisano – che scenderanno in campo e sfideranno gli altri 31 Team Nazionali partecipanti. A completare la rosa, gli chef Michelangelo Sparapano e Giuseppe Palmisano jr, che in gara rivestiranno il ruolo di helper. Un menù da tre portate per 110 persone, composto da starter a base di pesce, main course a base di carne e dessert, da realizzare in sei ore di lavorazione. Lo stesso menù che ha preso forma ed è stato degustato dagli ospiti che hanno assistito all’allenamento della Nazionale Italiana Cuochi Senior Team a METRO Academy Milano.

Un vero e proprio momento di arte culinaria in termini di raffinatezza del gusto e di presentazione dei piatti. Piatti dall’anima cosmopolita perché, come ricorda il Team Manager Daniele Caldarulo, «la competizione che ci apprestiamo a sostenere è di carattere internazionale e saremo sottoposti al giudizio di una giuria tecnica proveniente da tutti i cinque continenti. Per questo abbiamo dato un tocco di “estero” alle preparazioni». Preparazioni culinarie impeccabili eseguite secondo le vigenti norme di cottura moderna. Piatti che racchiudono ricercatezza e originalità, armonia in termini di quantità, gusto e aspetto cromatico, principi della cucina moderna.

Quello a METRO Academy Milano è stato «uno degli allenamenti in cui c’era più determinazione e attenzione – dichiara il Team Coach della squadra, lo chef Pierluca Ardito – ci siamo concentrati sulle preparazioni, affinché siano perfette. Adesso, negli ultimi giorni che ci separano dalla gara, ci concentriamo sulla fase del servizio, per affinare anche questo importante aspetto».

«È stato un allenamento spettacolare – continua il Team Manager NIC Daniele Caldarulo – abbiamo quasi raggiunto il livello di perfezione e siamo pronti per Erfurt. La squadra c’è, l’Italia c’è». Grande soddisfazione per i lavori anche tra i componenti del team che adesso si preparano a sostenere l’ultimo allenamento, martedì 11 ottobre in Puglia, prima di partire per la Germania.

A tutta la NIC, «che è per me e per noi – conclude il presidente della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo – l’ambasciatrice della cucina italiana nel mondo e che rappresenta il nostro patrimonio, grazie per il lavoro che tutti i giorni fa. Un ringraziamento particolare anche agli sponsor, in primis METRO Academy che diventerà la nostra palestra nazionale, e tutti i partner che sono al fianco della Federazione tutti i giorni e supportano la Nazionale Italiana Cuochi».

 cuochi

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi