fbpx

Schiusa nidi di fratino: l’importanza del rispetto delle regole nell’AMP Torre del Cerrano

Regole da rispettare per tutelare la biodiversità dell’AMP

L’Area Marina Protetta Torre del Cerrano ricorda le regole stabilite dalle normative del parco che vietano la circolazione degli animali da affezione in spiaggia, nel territorio dell’AMP, dal primo marzo al 30 luglio 2023. In aggiunta è previsto il divieto di avvicinarsi ai nidi e di oltrepassare i cordoni dunali. Questi vincoli sono necessari per tutelare la biodiversità dell’area e salvaguardare il periodo di nidificazione e di cova del Fratino (Charadrius alexandrinus), trampoliere protetto che nidifica nell’AMP e lungo la costa adriatica.

Sanzioni per il mancato rispetto delle regole

Il mancato rispetto delle regole implica sanzioni che vanno dai 25 ai mille euro circa. La Polizia Locale di Pineto, insieme alla Capitaneria di Porto, si occupa della vigilanza e del controllo dell’area e ha già emesso diverse sanzioni elevate per cani lasciati liberi in spiaggia senza guinzaglio. È importante rispettare le normative per la tutela della biodiversità dell’area e per evitare sanzioni.

Presenza dei cani consentita in alcune zone dell’AMP

La presenza dei cani è consentita all’interno delle concessioni demaniali gestite che accettano animali, seguendo le attuali specifiche disposizioni di legge. Inoltre, è consentito il passeggio al guinzaglio lungo i percorsi dedicati a bordo pineta e nei viali d’accesso agli stabilimenti balneari e nelle dog-beach. È sempre obbligatorio l’uso del guinzaglio al fine di mantenerne costantemente il controllo ed è necessario portare con se appositi sacchetti per l’immediata raccolta delle deiezioni.

Campagna di sensibilizzazione per la tutela dei fratini

Insieme ai volontari del progetto SalvaFratino, anche quest’anno è prevista una campagna di sensibilizzazione sulla tutela dei fratini, distribuendo materiale informativo ai cittadini. A supporto delle azioni a tutela dei fratini è stata attivata inoltre, in collaborazione con l’Ordine dei Medici Veterinari d’Abruzzo ed il WWF, la campagna “Chi ama i cani ama i fratini” che ricorda l’importanza di non far circolare cani liberi lungo tutte le spiagge anche in linea con le ordinanze locali e regionali.

Azioni coordinate per la tutela delle spiagge

Grazie al coinvolgimento della Capitaneria di Porto, dei comandi locali delle Polizie Locali e degli uffici del demanio dei due comuni interessati, Silvi e Pineto, sono portate avanti anche azioni coordinate al fine del controllo delle operazioni di allestimento e pulizia delle spiagge. La tutela della biodiversità dell’area e la sensibilizzazione dei cittadini sono una priorità per l’AMP e le forze dell’ordine, i volontari e l’Ordine dei Medici Veterinari d’Abruzzo.