Riaperte le spiagge accessibili “Mare senza barriere” a Montesilvano

Il sindaco De Martinis: “Abbiamo incrementato i servizi, siamo un modello da seguire”

Il sindaco Ottavio De Martinis, il consigliere comunale con delega alla Disabilità Giuseppe Manganiello e il presidente dell’Associazione Carrozzine Determinate hanno inaugurato la nuova stagione delle spiagge comunali accessibili “Mare senza barriere”. Queste spiagge offrono spazi ombreggiati, docce e servizi gratuiti dedicati alle persone con disabilità e alle loro famiglie.

Un’oasi accessibile con servizi completi

Le spiagge “Mare senza barriere” si trovano in prossimità di via Dante, di fronte al Parco Le Vele e nelle vicinanze del mercatino ittico, all’altezza di via Bocca di Valle. Questa oasi accessibile è circondata da un mare cristallino e sabbia dorata, creando lo scenario ideale per la vacanza di persone con diverse abilità motorie. La spiaggia offre una serie di servizi, tra cui:

  • Passerella per l’accesso al mare
  • Spogliatoi
  • Docce calde e fredde
  • Lavapiedi
  • Bagni attrezzati
  • Gazebo ombreggianti
  • Sedie “jobs” per consentire alle persone con disabilità di fare il bagno
  • Area verde

L’azienda Formaplast ha generosamente donato dodici sedie, due tavolini e un grande ombrellone per arricchire ulteriormente l’esperienza degli ospiti. La spiaggia è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’ufficio tecnico comunale, guidato dal geometra Marco Amadio, dell’ufficio Disabili e dell’Azienda Speciale. Quest’ultima fornirà il personale necessario, composto da quattro tirocinanti e ventiquattro percettori del reddito di cittadinanza, che saranno presenti tutti i giorni dalle ore 9 alle 19.

L’iniziativa “Mare per tutti” coinvolge gli stabilimenti balneari

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ottavio De Martinis, ha lanciato anche quest’anno l’iniziativa “Mare per tutti”, coinvolgendo i gestori degli stabilimenti balneari di Montesilvano. Questi stabilimenti potranno riservare gratuitamente un ombrellone in spiaggia alle persone con disabilità, compresi i turisti con eventuali accompagnatori. Gli stabilimenti balneari interessati possono manifestare la loro disponibilità all’Ufficio Disabili. L’uso dell’ombrellone è limitato a un massimo di sette giorni, prorogabili in assenza di ulteriori richieste da parte di altre persone con disabilità. Per usufruire di questa opportunità, è necessario possedere il certificato di invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento o una certificazione ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge n. 104/92.

Al momento, sette stabilimenti balneari hanno aderito all’iniziativa: Hotel Sole, Onda verde, Voglia di Mare, Bagni Luca, La Conchiglia Azzurra, Lido Trocadero e Hotel Nel Pineto. Si attendono ulteriori adesioni da parte di altri stabilimenti.

Montesilvano: un modello di inclusività

“La nostra amministrazione comunale ha lavorato duramente negli anni per incrementare i servizi all’interno delle spiagge accessibili”, ha dichiarato il sindaco De Martinis. “Quest’anno siamo felicissimi di riaprire alle famiglie e ai turisti le due spiagge accessibili, che sono diventate un punto di riferimento a livello nazionale. È importante ricordare che l’iniziativa ‘Mare senza barriere’ è stata presa come esempio di buone pratiche dal ministero alla Disabilità”.

“Montesilvano si posiziona tra le prime città in Italia in termini di inclusività”, afferma il consigliere Manganiello. “La riapertura delle due spiagge accessibili e l’iniziativa ‘Mare per tutti’, in collaborazione con gli stabilimenti balneari, testimoniano la sensibilità dell’amministrazione comunale verso le persone con disabilità e le loro famiglie. Desidero ringraziare anche l’Azienda Speciale per il personale fornito e tutti i volontari che prestano servizio quotidianamente”.