fbpx

RIPRTISTINATO IL VOLO PESCARA – MILANO LINATE

Dall’Aeroporto d’Abruzzo, si torna a volare di mattina dopo l’interruzione che era stata decisa da Alitalia. Si vola sette giorni su sette con nuovi orari.

Sospeso il volo del pomeriggio fino al 31 marzo

Dopo la sospensione unilaterale decisa nei giorni scorsi dalla Compagnia di bandiera Alitalia, che aveva lasciato operativo solo il volo del pomeriggio, da oggi si torna a volare da e per Milano Linate, con un cambio di orario ed un potenziamento dei voli.

Si vola tutte le mattine sette giorni su sette (dal lunedì alla domenica) con partenza dal Capoluogo Adriatico alle 8.20, per raggiungere la capitale del business, da dove sarà possibile fare ritorno a bordo del volo delle 19.00 (arrivo a Pescara alle ore 20.10).

Il provvedimento sarà operativo fino al prossimo 31 marzo e prevede la temporanea sospensione del volo pomeridiano da Pescara delle 16.35.

Un “parziale ed immediato successo” secondo il Presidente della Saga Enrico Paolini, il quale parla di “un’ inversione di tendenza di Alitalia ottenuta grazie alla protesta della nostra Società e degli Enti Locali. Adesso non dobbiamo abbassare la guardia – sottolinea – ma proseguire su questa strada per tornare rapidamente alla normalità con il ripristino anche del volo del pomeriggio”.

E non solo. “Chiediamo un tavolo di coordinamento – prosegue Paolini – con il Governo, nella persona del Ministro De Micheli, il Commissario per il Terremoto Legnini, i Presidenti delle tre Regioni colpite da eventi sismici Abruzzo, Marche ed Umbria, accanto ai rappresentanti dei tre Aeroporti, Pescara, Perugia ed Ancona, per porre in essere interventi che possano favorire l’accessibilità alle aree del cratere sismico”.

Proposte, elaborate nel tavolo tecnico istituito dal Presidente della saga Paolini, che vede coinvolti gli Aeroporti di Ancona e Perugia.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi