fbpx

ROTARACT CLUB PESCARA

Comunicato del Rotaract Club Pescara su seconda edizione del Progetto di Avviamento Universitario all’Istituto ‘Acerbo’
“Impegno, professionalità e passione: sono le tre stelle polari che non devono mai mancare quando ci si getta nel mondo universitario prima e nel mercato del lavoro subito dopo. La professionalità nasce dallo studio, dall’applicazione quotidiana, dalla voglia di sapere. L’impegno è un talento, la capacità di concentrazione e la voglia di riuscire. La passione è l’adrenalina che deve guidare la nostra mente. Per questo è importante completare la propria formazione attraverso il percorso universitario una volta lasciati i banchi di scuola e per questo è bene ponderare le proprie scelte pensando al nostro futuro”. Sono le parole con le quali Matteo Nanni, Presidente del Rotaract Club Pescara – Distretto 2090, ha aperto la prima giornata del Progetto di Avviamento Universitario, PAU, giunto alla sua seconda edizione, tra gli studenti dell’Istituto tecnico ‘Acerbo’ di Pescara. Presenti all’iniziativa la dirigente scolastica Anna Teresa Rocchi; la professoressa Anna Morgante, Presidente del Corso di Laurea in Economia Aziendale; Stefano Rosica, Antonio Fiorella e Marco Mascellanti, studenti di Economia aziendale; Simonpietro D’Onofrio, past president Rotaract Pescara, e Giulia Cavallucci, dello Studio Remigio e Associati.
A fare gli onori di casa è stata la dirigente Rocchi che ha ricordato ai 100 studenti delle classi IV e V riuniti nell’Aula Magna, come “la nostra scuola sia in grado di fornire uno strumento formativo valido per entrare, già subito dopo il diploma, nel mondo del lavoro. Tuttavia io raccomando sempre ai miei ragazzi di completare la propria formazione attraverso l’Università e infatti le ultime statistiche della Fondazione Agnelli confermano che, tra tutti gli Istituti tecnici italiani, l’Acerbo di Pescara è al primo posto per numero di studenti che intraprendono la carriera universitaria e la portano a termine con successo, questo perché garantiamo ai ragazzi le competenze necessarie anche per affrontare serenamente qualunque percorso”. “Il Progetto PAU – ha ricordato il Presidente Nanni – è una delle attività di service condotte dal Rotaract, un progetto nato dai giovani e per i giovani, e mira a fornire un servizio informativo capillare ai ragazzi che tra qualche mese o, al massimo, tra un anno, lasceranno i banchi della scuola superiore e che con molte preoccupazioni si apprestano a scegliere la facoltà universitaria di riferimento. Hanno paura di sbagliare indirizzo, magari non avendo ancora ben individuato la professione futura, anche in considerazione dei livelli di disoccupazione; spesso guardano con diffidenza alle università locali, e pensano di dover scegliere a prescindere un ateneo fuori regione per potersi garantire un futuro. La realtà è ben diversa e il progetto del Rotary punta innanzitutto a cancellare i pregiudizi, quindi da un lato vogliamo aiutare gli studenti a capire cosa ‘vogliono fare da grandi’, dall’altro lato vogliamo illustrare loro quali sono le possibilità didattiche, formative e le opportunità professionali presenti sul nostro territorio regionale, valorizzando le università abruzzesi. In questo modo accompagneremo i ragazzi nella loro scelta, offrendo tutto il supporto informativo necessario”. A illustrare le opportunità offerte dall’Università ‘d’Annunzio’ è stata la professoressa Morgante, “oggi le offerte dell’Università ‘d’Annunzio’, Dipartimento di Economia aziendale, in termini di corsi di laurea sono molteplici: tre i percorsi formativi, quello in Gestione Aziendale, Gestione Ambientale e Percorso Professionale per diventare Esperto contabile. Tre settori ricchi di opportunità in termini di sbocchi professionali, tenendo conto che la differenza, ovviamente, la fanno gli studenti, i ragazzi”. Sono stati poi gli studenti di Economia Aziendale Stefano Rosica, ex studente dell’Acerbo, Antonio Fiorella e Marco Mascellanti a raccontare la propria esperienza, mentre Giulia Cavallucci ha parlato del proprio ingresso nella professione di esperto contabile. Infine il Past President D’Onofrio ha parlato del progetto di “ComunicAzione efficace per sviluppare il proprio potenziale”.
La seconda giornata del Progetto PAU si svolgerà giovedì 16 febbraio, sempre all’Istituto Acerbo, quando gli studenti incontreranno il professor Daniele Zulli, del Dipartimento di Ingegneria civile dell’Università degli Studi de L’Aquila, l’ingegner Domenico Carulli, e Marcello Milano, past rappresentate distrettuale del Distretto Rotaract 2090

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi