fbpx

I SALDI INVERNALI 2017 NON SONO ANCORA INIZIATI

I SALDI INVERNALI 2017 NON SONO ANCORA INIZIATI

IL PERDURARE DEL MALTEMPO E LA DIFFICILE SITUAZIONE ECONOMICA FRENANO LE VENDITE

Dopo la falsa partenza del primo weekend dei saldi a causa della neve, la Confcommercio di Pescara ha effettuato un nuovo sondaggio presso i propri associati per verificare l’andamento delle vendite di fine stagione dopo 10 giorni da loro inizio.

Purtroppo tutti hanno confermato che il perdurare del maltempo e delle temperature rigide non hanno aiutato la partenza dei saldi già problematica a causa della difficile situazione economica delle famiglie.

L’unico giorno in cui si è lavorato è stato l’ultimo sabato, grazie anche alla breve tregua del maltempo, ma comunque i fatturati non sono stati paragonabili ai primi giorni delle vendite a saldo degli anni passati.

Quindi per ora nessun effetto saldi e calo nella vendite rispetto all’anno passato che oscilla fra il meno 20% e il meno 40%. La situazione è per ora critica e si spera nel miglioramento del clima per far ridare slancio agli acquisti.

Viene ribadita la forte lamentela nella gestione delle emergenze legate al maltempo in quanto anche oggi l’Amministrazione si trova in difficoltà con strade chiuse e allagate. Pescara Colli è bloccata e la Zona Stadio è allagata.

Infine, come sempre sostenuto dalla Confcommercio di Pescara tutti i commercianti hanno ribadito che la data di partenza dei saldi è troppo anticipata ed andrebbe riportata a fine febbraio come avveniva fino a qualche anno fa.

Nino Bettini – Capecchi Tessuti e Biancheria – Corso Vittorio Emanuele.

Solo sabato è stato un buon giorno. Il sole e la bella giornata hanno permesso ai cittadini di venire in centro per lo shopping. Un solo giorno utile su 10 non basta e in generale non ci sono segnali positivi. Ad oggi devo registrare un meno 20% di vendite rispetto all’anno scorso. La poca liquidità da parte dei cittadini, e questa situazione meteo fredda e unica per la nostra città di fatto non hanno fatto partire i saldi invernali”.

Sergio Mazzaferro – Casa del Corredo – Viale D’Annunzio.

Andamento come l’anno scorso, questa settimana comunque sono riuscito a lavorare, perché chi era intenzionato a fare un acquisto importate si è organizzato per venire in negozio. Ovviamente niente di eclatante, non c’è stato nessun boom nelle vendite, siamo in linea con l’anno scorso. In giro c’è pochissima gente. Crisi e maltempo hanno fatto in modo che le persone interessate allo shopping sono molto poche.”

Sabrina Ciampoli – Sabrina Abbigliamento – Via Ravenna.

Solo sabato il bel tempo ha permesso di lavorare come un vero giorno di saldi. Un solo giorno effettivo per le vendite a saldo non è sicuramente un bel segnale. Quest’anno devo registrare un meno 40% rispetto all’anno scorso. La situazione non è delle migliori per il commercio. Infine voglio ribadire che la data di inizio dei saldi è troppo anticipata. La stagione è appena iniziata e noi commercianti dobbiamo già vendere a prezzi scontati. Non si possono chiamare saldi di fine stagione”

Guarini & C. Abbigliamento/Calzature – Corso Vittorio Emanuele – Via Parini

L’unico giorno di vendite a saldo è stato sabato e comunque l’incasso non è stato paragonabile al primo giorno dei saldi degli anni passati. Il bilancio non è dei migliori, non si può parlare di un buon andamento delle vendite ma anzi possiamo dire che ad oggi i saldi non sono ancora partiti.”

Gauro Zulli – Zulli Sport – Via Firenze

Dieci giorni di saldi e solo sabato si è lavorato. Anche io ribadisco che i saldi quest’anno non sono ancora iniziati. La crisi c’è, ma il maltempo è stato decisivo per determinare questa situazione di stallo. Qui a Pescara ogni volta che nevica o piove molto la città si paralizza. L’Amministrazione si fa trovare sempre impreparata. I colli sono bloccati e la zona stadio è tutta allagata.”

Zamparelli Ugo – Uza – Corso Vittorio Emanuele – Viale Marconi

I saldi quest’anno non sono iniziati. L’unico giorno dove si è lavorato è stato l’ultimo sabato, ma come un giorno normale senza nessun boom delle vendite. La situazione è gravissima ogni anno sempre di più. Quest’anno registro un meno 20% rispetto allo scorso anno e ormai questi ribassi si registrano ogni anno. Il commercio sta passando un momento sempre più difficile.”

Enzo D’Ottaviantonio – ED’O – Via Trento

Con il beltempo siamo riusciti a lavorare bene l’ultimo sabato e riportare il fatturato in positivo. Speriamo che l’ondata di maltempo finisca presto perché le vendite sono legate direttamente al fattore meteorologico”

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi