fbpx

Salpa in Abruzzo la Cerasuolo Cup

Il vino abruzzese con il venti in poppa grazie ad una iniziativa del Circolo Nautici

Presentata ieri  mattina al  Marina di Pescara la prima edizione della Cerasuolo d’Abruzzo Cup 2022, regata-evento organizzata dal Circolo Nautico Pescara (Cnp 2018) per promuovere lo sport della vela in gemellaggio con le eccellenze eno-gastronomiche del territorio. In particolare main sponsor della manifestazione, che si svolge sotto l’egida della Federazione Italiana Vela IX Zona Abruzzo e Molise, è il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo che conta attualmente 210 soci tra cantine private e cooperative e che ha scelto il colore del Cerasuolo per abbracciare l’iniziativa e idealmente il colore delle vele. Vento, vela, vino, territorio.

Venerdì sera al tramonto, nello scenario del Marina di Pescara, la cerimonia di inaugurazione della manifestazione con armatori, equipaggi e autorità. Alza bandiera e brindisi col Cerasuolo d’Abruzzo. Poi via alla due giorni di regate sabato e domenica, 25 e 26 giugno. Le iscrizioni sono aperte fino a giovedì 23. Attualmente sono già una ventina gli armatori partecipanti provenienti da Giulianova, Vasto, Ortona e Pescara abbracciando così idealmente tutta la costa abruzzese. Sabato 25 il tracciato è di 24 miglia direzione sud Ortona con passaggio sotto l’Orientale e ritorno a Pescara. Domenica 26 rotta verso nord, al largo tra Pescara e Montesilvano, con sfilata davanti a piazza Primo Maggio. Ogni imbarcazione conta a bordo in media 7/8 componenti di equipaggio.
Nel frattempo nel Marina di Pescara è allestito il Villaggio Cerasuolo per gli eventi a terra riservati agli equipaggi. Sabato degustazioni Cerasuolo e cena con festa. Domenica degustazioni Cerasuolo, pasta party e premiazioni. In palio è il Challenger Cerasuolo d’Abruzzo Cup che viene assegnato per un anno, fino alla prossima edizione, alla barca che ha vinto in overall nelle due gare.

A presentare la manifestazione nello spazio verde della Club House del Cnp 2018 Andrea Mori, delegato del Circolo Nautico: presenti il presidente del Circolo Nino Venditti, il presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo Valentino Di Campli, il delegato della IX Zona Fiv Abruzzo e Molise Giancarlo Casuscelli, il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il direttore del Marina di Pescara Bruno Santori, il comandante in seconda della Guardia Costiera Marcello Notaro.

Nino Venditti: “Il progetto Cerasuolo d’Abruzzo Cup è il primo esempio concreto di abbinamento di un evento sportivo a un prodotto così strettamente caratteristico abruzzese come il vino. Deriva da altri successi di analoghi gemellaggi svolti, e che continuano a svolgersi, e che si sono trasformati in appuntamenti classici anche di richiamo turistico (incoming). Ma non bisogna dimenticare che comunque la vela è uno sport formativo per tutti i giovani che devono imparare a prendere decisioni da soli in mare, e quindi deve essere sempre più valorizzato in una regione come la nostra che si affaccia sull’Adriatico. Mi auguro che il Marina torni ad ospitare sempre più eventi di rilievo nazionale ed internazionale come una volta”.

Valentino Di Campli: “Abbiamo ricevuto l’invito e certo non ci siamo sottratti a questa interessante iniziativa di promozione del vino abruzzese in un contesto meraviglioso ed accogliente come quello del Porto Turistico di Pescara. Da una parte il territorio espresso dal prodotto dall’altra i valori che esprime la vela, come l’ambiente, il turismo, il mare, oltre che i valori dello sport e l’agonismo in generale. Un connubio perfetto. Alla vela si avvicinano aziende convinte che lo sport, l’impegno, la voglia di vincere possano diventare delle bandiere per promuovere i propri marchi. Non è un caso che molti grandi marchi siano ben impressi sulle vele di migliaia di barche piccole e grandi in tutto il mondo.”.

Lorenzo Sospiri: “Sono tre giorni di promozione del nostro territorio attraverso lo sport del mare per eccellenza, ossia la vela. Questa manifestazione è un evento sportivo ma anche conviviale che negli anni potrebbe promuovere tutte le eccellenze abruzzesi”.
Giancarlo Casuscelli: “E’ importante portare in mare non solo gli sportivi ma anche le loro famiglie, amici e figli per vivere il mare in tutte le sue sfumature. E questa manifestazione è un evento sportivo ma soprattutto sociale che valorizza questa vita sana”.
Bruno Santori: “Ben vengano queste iniziative che troveranno sempre sostegno nel nostro Marina”.

Comandante Marcello Notaro: “La vela è lo sport per eccellenza che rispetta l’ambiente marino. Noi ci saremo per offrire e garantire la sicurezza in mare”.
Per l’occasione viene indetto un contest fotografico denominato “EquipaggioCerasuolo” che prevede un premio ai marinai che pubblicano la foto con magliette e loghi Cerasuolo Cup ritenuta più significativa e simpatica, foto che saranno pubblicate sui social media indicando #cerasuolodabruzzocup2022.
A deliziare i palati degli equipaggi ci sarà la “Pasta al Cerasuolo d’Abruzzo” cucinata dallo chef Massimo Filippone con la pasta Rustichella d’Abruzzo.