fbpx

Scatta lockdown mentre è a un appuntamento al buio

Costretti insieme per giorni La convivenza forzata per una coppia di sconosciuti a causa delle restrizioni

In Cina il lockdown è una cosa molto seria. Altro che “ritorno verso la propria abitazione consentito”, come accadeva da noi anche nei momenti peggiori del lockdown. Lì, quando chiudono, chiudono. Una donna che si trovava per qualche giorno a Zhenzhou, sua città di origine per il capodanno cinese, si è recata a casa di uno sconosciuto per un appuntamento al buio, ma poi non ha più potuto uscirne a causa delle misure restrittive scattate repentinamente. La donna ha raccontato la sua storia su We Chat: “Sono ormai avanti con gli anni, e i miei genitori mi hanno organizzato una serie di appuntamenti al buio. L’uomo del mio quinto appuntamento aveva detto di essere bravo a cucinare, così ho accettato l’invito a cena a casa sua”. Poi la notizia del lockdown totale nel quartiere dove abitava l’uomo e la donna allora si è messa comoda. I due sono stati costretti a una convivenza forzata per alcuni giorni, non l’ideale, come ha raccontato la donna.
La convivenza forzata ha dato i suoi problemi anche alle coppie storiche e unite da anni, tanto che sono aumentate le richieste di separazione in seguito ai lockdown dei due anni di pandemia, figuriamoci essere costretti in casa con uno sconosciuto!

105