fbpx

SICUREZZA STRADALE ASSE ATTREZZATO, ARRIVANO I NUOVI CARTELLI

Il vicecapogruppo di Forza Italia Vincenzo D’Incecco sulla sicurezza stradale dell’asse attrezzato, arrivano nuovi cartelli

Stop alle auto contromano sull’asse attrezzato di Pescara, arrivano nuovi cartelli per aiutare gli automobilisti a utilizzare correttamente le corsie di marcia. Il provvedimento è stato approvato nel corso della seduta odierna del Consiglio comunale che ha votato all’unanimità la mia mozione, tesa a ripristinare una condizione di sicurezza su un asse stradale che troppo frequentemente diventa teatro di gravi incidenti stradali, ben tre solo negli ultimi 6 mesi del 2016, per la presenza di vetture in marcia sulla corsia sbagliata mandando nella confusione e nel panico più totale chi si trova alla guida e che troppo tardi si accorge di aver imboccato il senso di marcia errato”. Lo ha annunciato il vicecapogruppo di Forza Italia Vincenzo D’Incecco ufficializzando l’esito del voto in aula.

Negli ultimi anni – ha spiegato in aula il Vicecapogruppo D’Incecco – sono stati numerosi gli incidenti avvenuti per la presenza di autoveicoli o motocicli che hanno percorso contromano lunghi tratti del raccordo autostradale 12 Chieti-Pescara, ovvero l’asse attrezzato, o hanno rischiato di imboccare contromano lo stesso asse, sicuramente anche a causa della mancanza di un’adeguata e specifica segnaletica, e per quei lavori continuamente in corso che impongono la periodica apertura o chiusura degli svincoli d’ingresso e di uscita che contribuiscono a rendere ancora più caotica la viabilità. In molti Enti locali tanti incidenti, ultimamente troppo frequenti, hanno determinato la presa di coscienza da parte degli stessi amministratori locali che hanno avviato le procedure per il miglioramento della cartellonistica in prossimità degli ingressi e delle uscite degli svincoli delle strade ritenute più a rischio. A Pescara questo non è ancora avvenuto, nonostante il costante ripetersi di avvenimenti più o meno gravi, che spesso non hanno generato incidenti a catena solo per l’abilità e la prontezza di riflessi degli altri automobilisti in corsia che, resisi conto della presenza di una vettura contromano, adottano ogni misura di prevenzione e di allarme anche nei confronti degli altri cittadini in marcia, oltre che nei confronti delle Forze dell’Ordine. Ma la buona volontà dei singoli non basta, occorre l’intervento istituzionale – ha sottolineato il Vicecapogruppo D’Incecco -: per tale ragione ho presentato una mozione che impegnasse sindaco e giunta ad acquistare e posizionare nei pressi degli svincoli e delle uscite dell’asse attrezzato idonea cartellonistica al fine di scongiurare ulteriori incidenti determinati dalla presenza di automobilisti che imboccano contromano le corsie d’ingresso. La mozione è stata approvata all’unanimità dal Consiglio e a questo punto vigileremo sulla sua puntuale e tempestiva applicazione, affinchè quel documento non resti lettera morta”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi