fbpx

Solfiti nel vino: Sono pericolosi per la salute?

“L’uso dei solfiti e dei coadiuvanti è collegato alla vocazione del territorio, più è vocato e meno saranno gli interventi dell’uomo”.

Perché sulle etichette dei vini, c’è la dicitura “contiene solfiti”?
Si intende l’anidride solforosa aggiunta al vino come disinfettante e stabilizzante.

L’anidride solforosa non è presente allo stato naturale nell’uva, ma può essere prodotta da alcuni ceppi di lieviti naturalmente presenti nel mosto.

I solfiti svolgono un importante ruolo antiossidante, antibiotico e antisettico, possono essere presenti negli alimenti sottoforma di sostanze chimiche e presenti in tantissimi alimenti confezionati, come naturalmente nel vino e nella birra.

La dose giornaliera dei solfiti da non superare è di 0,7 mg/l al giorno per chili di peso corporeo. Ad esempio per un soggetto di 70 chili la dose giornalierà sarà di circa 50 mg al giorno.

Quali sono gli effetti dei solfiti sul nostro organismo?
La SO2 è una molecola tossica e la sua presenza negli alimenti deve essere per legge al di sotto di certi limiti, per questo è obbligatorio l’indicazione sulle etichette.

La normativa in vigore, in tema di uso dei solfiti negli alimenti, considera queste sostanze come “allergeni” ma, come dichiara ufficialmente l’EUFIC (European Food Information Council), questo viene fatto solo per semplificare la catalogazione della normativa.

La reazione non determina shock anafilattici o altri effetti “gravi” tipici degli allergeni. Se ingeriti in determinate quantità, i loro effetti collaterali consistono in generici mal di testa riscontrabili nei soggetti sensibili a queste sostanze.

Cosa sono i pesticidi?
I pesticidi, o antiparassitari, sono sostanze chimiche impiegate in agricoltura nell’eliminazione degli organismi parassiti (animali o vegetali) che danneggiano le piante coltivate e compromettono la produttività del terreno e la qualità del raccolto.

Ci sono i prodotti attivi contro le piante infestanti: i diserbanti, gli insetticidi, gli acaricidi, i topicidi e i fungicidi. Possono essere sintetici o elaborati a partire da sostanze organiche.
Efficaci per l’attività agricola ma, pericolose per la salute se assunte direttamente, attraverso l’acqua o alimenti .

Qual’è la relazione tra pesticidi e sessualità?
La quantità dello sperma nell’uomo diminuisce a causa dell’utilizzo dei pesticidi in vigna. È questo il risultato di un’indagine dell’Institut de Veille Sanitaire di Francia.
Gli effetti collaterali dei solfiti non sono preoccupanti, mentre quelli dei pesticidi sono piuttosto seri… ma si tratta pur sempre di addittivi inseriti in un prodotto che nasce come naturale, per questo motivo ci sono cantine che utilizzano sistemi alternativi con ottimi risultati.

Il futuro produttivo prevede la riduzione dei pesticidi, ma di questo ne parleremo prossimamente.
Seguiteci… Buon vino a tutti!