fbpx

Spegne 10 candeline il Cuore di Crostata di Falcone, scelto da Trenitalia per i clienti della business

https://www.youtube.com/watch?v=xfNnGPXKUsY

Festeggia in grande stile l’azienda abruzzese Falcone Dolciaria, che procede spedita in tutta Italia sui Frecciarossa e Frecciargento.

Il Cuore di Crostata accompagna i viaggi con Trenitalia dal 2010.
La prelibatezza made in Abruzzo è infatti stata scelta dalla nota azienda ferroviaria per addolcire il viaggio dei clienti delle classi Business ed Executive di Frecciarossa e Frecciargento.

Grande soddisfazione nell’azienda di Moscufo, perché, di fatto, rappresenta un riconoscimento anche all’impegno dei tre fratelli Falcone di promuovere le eccellenze abruzzesi nella grande distribuzione e oltre i confini regionali e nazionali.

Carlandrea Falcone, presidente della Falcone Dolciaria, un bel traguardo e tante soddisfazioni in questi anni. Ma come è nata l’idea del Cuore di Crosta, in sostanza la crostatina a trancetto, che rappresenta il meglio del dolce che ricorda tanto i sapori tramandati dalle nonne?

“Siamo molto soddisfatti che Trenitalia abbia scelto un nostro prodotto per i clienti business che viaggiano a bordo dei Frecciarossa e Frecciargento. Ricordo ancora quando 10 anni fa abbiamo deciso di inserire come dolce, da gustare in ogni momento della giornata, il Cuore di Crostata. Ma abbiamo deciso di invertite la rotta con le tendenze, ormai consolidate nell’industria dolciaria italiana, che volevano la crostatina tonda, con tanto biscotto e poca confettura. Noi volevamo riportare sugli scaffali della grande distribuzione e nelle tavole degli italiani una crostata come quelle che facevano le nonne, ricca dì confettura e friabile. Così è nato il trancio, che rappresenta proprio il cuore della crostata, senza crosta, come la fetta centrale, quella più gustosa. Ecco perché il nome Cuore di Crostata”.

Quali le altre caratteristiche organolettiche del Cuore di Crostata Falcone?

“E’ una pasta croccante, proprio come se fosse appena sfornata, ed è ricca di confetture. La proporzione tra marmellata e pasta brisé, è 60 confettura e 40 impasto. Poi in questi anni abbiamo arricchito gli impasti con farine integrali, cercando i migliori abbinamenti, tra frutta, creme e cioccolata. Così accanto al classico Cuore di Crostata Albicocca e Pesca, abbiamo sfornato tante novità, che ci stanno dando delle belle soddisfazioni”.

Quali i gusti e le novità?

“Lo scorso anno è nato il Cuore di Crostata di farina integrale con frutti di bosco e miele, che ha avuto un grande successo. Poi c’è il Cuore di Crostata di farina Saragolla, l’antico grano abruzzese, con confettura di albicocche e pesche; il Cuore di Crostata di farina di mais con marmellata di cranberry, amarene e ribes rosso; poi c’è il Cuore di Crostata con la crema al limone e il Cuore di Crostata di farina di riso con la crema gianduia. Insomma ne abbiamo per tutti j gusti e tutte le esigenze nutrizionali. Abbiamo a cuore l’intera filiera, selezioniamo le farine, tutte da grani italiani, molti di origine antiche e autoctoni. Scegliamo con cura la frutta per le confetture, privilegiando le tipologie ricche di antiossidanti e polifenoli. Abbiamo ridotto i grassi e non ci sono zuccheri aggiunti, perché siamo attenti a tutti gli aspetti che riguardano benessere e corretti stili di vita. Siamo convinti che la dolcezza sia anche prenderci cura dei nostri clienti e dell’ambiente, che tuteliamo con moderni cicli produttivi a basso impatto energetico e packaging riciclabili”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi