fbpx

SPOLTORE: PESCA DI BENEFICENZA PER L’AVSI

Spoltore: Pesca di beneficenza per l’Avsi domenica pomeriggio all’Arca nell’ambito della campagna “profughi e noi tutti sulla stessa strada”.
L’evento è iniziato con un momento di animazione dedicato ai più piccoli, alle 17.00 sono state proposte alcune testimonianze relative ai progetti dell’Avsi (Associazione Volontari per il Servizio Internazionale) sparsi in tutto il mondo e nello specifico dedicati al sostegno e all’assistenza dei profughi. A seguire la raccolta di offerte attraverso una pesca di beneficenza. “Il Medio Oriente sta cambiando in maniera radicale e con una brutalità che non abbiamo conosciuto nei secoli precedenti, almeno nell’era moderna: Paesi che scompaiono – penso alla Siria, all’Iraq – e persecuzioni su base religiosa. Tutto questo prende di mira tutti i cristiani. Quindi dobbiamo calare la prospettiva cristiana all’interno di un contesto più ampio, articolato e complicatissimo da comprendere. In Medio Oriente non si possono distinguere sfera religiosa e sfera politica. L’elemento religioso diventa strumentale a contrapposizione di carattere economico e politico, penso ai sunniti e sciiti, Arabia Saudita e Iran. I fondamentalismi, una volta creati, si allargano ai cristiani e a tutte le altre minoranze”. La speranza, ha raccontato Padre Pizzaballa Custode in Terra Santa in un recente convegno organizzato dalla Fondazione Avsi su “Cristiani in Medioriente” , è data dai cristiani vittime dei conflitti che rimangono in Medio Oriente senza mezzi per andarsene, ma determinati a non rinnegare la fede: “La gente normale ha bisogno di tutto: acqua, elettricità, viveri, lavoro… Ma quando visiti ed incontri la gente quello che ti chiedono è questo: “Padre, resti con noi; abbiamo bisogno di qualcuno che ci dia coraggio”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi