SPOLTORE SANA E PULITA

Inquinamento, fogne a cielo aperto, perdite di acqua ingiustificate, rischi idrogeologi e scarsa sicurezza del territorio: è un panorama abbastanza desolante quello che appare girando Spoltore e ascoltando le lamentele di tanti cittadini che, scoraggiati dalla burocrazia e troppo spesso dall’inerzia delle autorità, si sentono inermi di fronte ai problemi quotidiani. Per dare una risposta a questa importante esigenza, e insieme alla collaborazione di tanti spoltoresi attivi, abbiamo dato avvio a una vera e propria campagna civica “Spoltore Sana e Pulita” che ha il fine di fotografare le diverse problematiche di inquinamento ambientale, con il fine di richiedere il pronto intervento all’amministrazione comunale e controllare il suo operato fino alla soluzione definitiva. Raccogliendo le istanze dei cittadini e vericando di persona le problematiche, ho inviato le prime due segnalazioni all’amministrazione comunale: la prima richiede la pronta verifica e l’immediato intervento su 3 potenziali fogne a cielo aperto, una in zona Via Prati, un’altra a ridosso della Fonte Grande (importante pezzo del patrimonio storico-artistico di Spoltore) e un’altra ancora tra Via Del Convento e Via Casaccio. Si tratta di veri e propri percorsi di liquidi maleodoranti lungo le vallate, anche in prossimità di sorgenti naturali. La seconda, invece, riguarda importanti e ingiustificate perdite di acqua nel centro storico, che da oltre 7 anni danneggiano abitazioni private, creando problemi alla salubrità degli ambienti, alla salute dei cittadini oltre che rischi di frane o smottamenti in quella che è una zona a elevato rischio idrogeologico. Già da tanto tempo l’amministrazione conosce questi problemi, ma non ha ancora provveduto per la loro soluzione tant’è che si è reso necessario formalizzare le segnalazioni che sono state indirizzate al Sindaco Luciano Di Lorito, anche nella sua qualità di autorità sanitaria locale, con la richiesta di provvedere prontamente, con un suo intervento diretto o con il coinvolgimento di altri enti competenti, evitando cosí il troppo frequente “rimbalzo di responsabilità”. La campagna civica appena avviata sta proseguendo con altre verifiche su tutto il territorio comunale e con il coinvolgimento e la collaborazione di tanti cittadini che hanno a cuore il bene di Spoltore, che pagano le tasse e che desiderano un’amministrazione non più immobile e lenta, ma capace di risolvere i problemi reali del territorio.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi