fbpx

Stelle abruzzesi ai David di Donatello

Parla abruzzese la 67esima edizione del David di Donatello, il Premio per il cinema assegnato ieri sera a Cinecittà.

Donatella Di Pietrantonio ha trionfato per la migliore sceneggiatura non originale.
La scrittrice di Penne, Vincitrice del Campiello 2017 con il romanzo “L’Arminuta”, si è aggiudicata, insieme a Monica Zapelli,il prestigioso premio per aver sceneggiato la versione cinematografica dell’opera letteraria, portata sul grande schermo da Giuseppe Bonito.
David di Donatello anche al fotografo pescarese Michele  D’Attanasio come autore della fotografia del film Freaks Out, ottenuto ex aequo con  Daria D’Antonio, per la fotografia di “È stata la mano di Dio” Paolo Sortentino. Per lui si tratta del secondo David.