fbpx

TORNA A MONTESILVANO IL GOTHA MONDIALE DELLE PERCUSSIONI

Tutto pronto per la tredicesima edizione del Concorso e Festival Internazionale Giornate della Percussione & Italy Percussion Competition. Dopo il grande successo dello scorso anno, il Gotha mondiale delle percussioni torna a Montesilvano. Sarà ancora una volta il Serena Majestic a ospitare uno degli eventi internazionali più significativi per il mondo delle percussioni. Il Serena Majestic si trasformerà in un’autentica Università della Musica dal 15 al 20 settembre. Il concorso internazionale si svolgerà tutte le mattine, mentre i pomeriggi saranno dedicati alle master classes. In gara ci saranno 180 giovani percussionisti provenienti da 32 Paesi di tutto il mondo. New entry di questa edizione sono il Sud Africa e l’Egitto. Grandi protagonisti del Festival saranno musicisti di fama internazionale, che si esibiranno ogni sera, dal 16 settembre, a partire dalle ore 20,45. Tutti i concerti sono a ingresso libero e si terranno nell’auditorium del Serena Majestic. Il tutto sarà impreziosito da uno showroom, visitabile per tutta la durata della kermesse. L’iniziativa è organizzata dall’associazione culturale “Italy Percussive Arts Society”, presieduta dal maestro Antonio Santangelo. La serata di apertura della tredicesima edizione è in programma il 16 settembre dalle 20,45 con un concerto che vedrà protagonisti tutti gli artisti ospiti. Francesca e Claudio Santangelo, nuovi direttori artistici, presenteranno al pubblico e alla stampa i musicisti e i concorrenti. “L’idea è quella di coinvolgere tutti in una serata particolare, con uno spettacolo che sarà sicuramente apprezzato dal pubblico” spiega Antonio Santangelo. “Dopo il videomessaggio di benvenuto da parte di Julie Hill, presidente americano della Percussive Arts Society, gli artisti ospiti si esibiranno in un tributo a Vic Firth, icona nel mondo delle percussioni, recentemente scomparso. Sarà una prima mondiale. Chiuderanno la serata Francesca e Claudio Santangelo, questa volta in veste di concertisti”.

Claudio Santangelo Filippo Lattanzi (Italia) Piotr Sutt (Polonia) Francesca Santangelo David Friedman (USA)

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi