fbpx

Torricella Peligna celebra anche quest’anno John Fante

Dal 18 al 21 agosto 2022 nel borgo di Torricella Peligna (provincia di Chieti, Abruzzo) torna il JOHN  FANTE FESTIVAL “Il dio di mio padre”, diretto da Giovanna Di Lello e giunto alla sua XVII edizione.
La manifestazione, fin dalla prima edizione, è organizzata dal Comune di Torricella Peligna per ricordare e omaggiare lo scrittore americano John Fante (1909-1983), il cui padre Nicola era un muratore originario proprio di questo piccolo paese abruzzese.

La XVII edizione celebra l’anniversario dei 70 anni dalla pubblicazione del romanzo dello scrittore “Full of Life”, unico grande successo di Fante in vita e indimenticabile racconto sulla genitorialità, tra gioie e timori, che mette in scena una giovane coppia in attesa del loro primo figlio e il nonno paterno, muratore italoamericano, chiamato a riparare la loro casa invasa dalle termiti, ma che irrompe nella loro vita con le sue credenze, i suoi briganti mitici e la sua memoria migrante dove l’unica vera protagonista è l’Abruzzo.
Durante il Festival sarà presente la figlia di John Fante, Victoria Fante, che racconterà aneddoti e ricordi familiari legati al romanzo, e si svolgeranno letture di brani tratti dal libro.

Tra gli ospiti del Festival: la giornalista d’inchiesta Francesca Mannocchi, la scrittrice Nadia Terranova, il giornalista e saggista Lucio Luca, la scrittrice Nadeesha Uyangoda, la sceneggiatrice e autrice Anna Pavignano, lo scrittore Remo Rapino, Paul Vangelisti, importante poeta californiano amico di Charles Bukowski, autore di più di trenta raccolte di versi, alcune tradotte in Italia, con il quale si parlerà di Fante e di Bukowski, gli attori Enzo De Caro eItalo Amerighi, Gino Bucci, autore della seguitissima pagina Facebook “L’Abruzzese fuori sede”. Interverrà anche lo scrittore Marco Vichi, vincitore del Premio alla carriera John Fante Vini Contesa 2022.

Il Festival si inaugura con l’Anteprima di giovedì 18 agosto alle ore 17:30 in Piazza Unità d’Italia con l’evento “Celebrating the 70th Anniversary of Full of Life”: insieme a Victoria Fante Cohen intervengono Carmine Ficca (sindaco di Torricella Peligna), Giovanna Di Lello (direttrice John Fante Festival) e Matteo Cacco (Università di Colonia). Seguirà alle ore 18:00 la cerimonia di assegnazione del Premio John Fante – Cantina Contesa alla carriera che quest’anno va allo scrittore Marco Vichi, interviene Mario Cimini(professore ordinario di Letteratura Italiana presso il Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali, Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara), con letture dell’attore Icks Borea. A conclusione dell’evento degustazione letteraria Vini d’autore Contesa.

La prima giornata di venerdì 19 agosto si apre alle ore 11:00 in Mediateca con la tavola rotonda sul turismo delle radici “My homeland. il turismo delle radici come occasione di rilancio per le aree interne”, con Carmine Ficca (sindaco di Torricella Peligna), Daniele Saia (sindaco di Agnone), Toni Ricciardi (Storico delle migrazioni, Università di Ginevra), Laura Di Russo (Responsabile Ufficio Emigrazione della Regione Abruzzo), Costanza Cavaliere (presidentessa regionale dell’Associazione Nazionale Dirigenti pubblici e Alte Professionalità della Scuola), in video Riccardo Giumelli (Università di Verona), Eleonora Principe (Assessora alla cultura del Comune di Sommacampagna, Verona) e altri rappresentanti istituzionali. Coordinano Giuseppe Sommario (Università La Cattolica Milano – direttore Festival delle Spartenze) e Giovanna Di Lello (direttrice John Fante Festival), in collaborazione con il Festival delle Spartenze.
Alle ore 16:00 presso la Pineta comunale si prosegue con la presentazione del romanzo di Federico Venditti “Hotel Paranoia” (Nolica Editore, 2021), l’autore ne parla con Oscar Innaurato (condirettore BL Magazine), alle ore 16:40 con la presentazione in anteprima nazionale della ristampa del romanzo di Pascal D’Angelo “Son of Italy” (Readerforblind, 2022) insieme a Matteo Cacco (università di Colonia) e Giovanna Di Lello (direttrice Festival), a seguire la presentazione del saggio di Matteo Cacco “La strada di John Fante: tra cinema e letteratura” (Edizioni Croce, 2022). Alle ore 17:30 Giulia Alberico, autrice di “La signora delle Fiandre” (Piemme, 2021) dialoga con Flaminia Marinaro (giornalista), con letture a cura dell’attrice Carolina Zaccarini, alle ore 18:30l’evento “L’abruzzese fuori sede”: Gino Bucci, autore della raccolta di poesie “Rime toscibili” (Ricerche&Redazioni, 2022), dialoga con OscarInnaurato (condirettore BL Magazine) e Lia Giancristofaro (antropologa, Università G. D’Annunzio Chieti/Pescara).
Chiude la serata alle ore 21:30 in Piazza Unità d’Italia un incontro dedicato alla scrittura per il cinema e a Massimo Troisi con Anna Pavignano, sceneggiatrice di tutti i film di Troisi e autrice di “Da domani mi alzo tardi” (E/O, 2020), in dialogo con l’attore Enzo De Caro, Gaetano Daniele (produttore cinematografico) e Roberta Sibona (giornalista RAI).

La seconda giornata di sabato 20 agosto alle ore 11:00 in Mediateca si apre con l’evento “Fante e i piccoli lettori” con la presentazione del progetto di lettura “Bravo Burro” della Classe 5° della Scuola Primaria di Torricella Peligna IC Palena – Torricella Peligna, a seguire la premiazione del Contest Estemporaneo Corrispondenza nei Borghi Junior, a cura dell’APS Kairòs Ensemble, in collaborazione con i comuni di Torricella Peligna, Gessopalena e Lama dei Peligni: saranno presenti Mariapaola Lanzillotti (presidentessa dell’associazione Kairos Ensemble), Ottavio Di Renzo(giornalista), uno dei giurati del premio Gianni Di Falco (presidente dell’Avis “Don Ignazio Cocco”) e un rappresentante dei comuni di Gessopalena, Torricella Peligna e Lama dei Peligni.
Alle ore 16:30 presso la Pineta comunale Anna Pavignano, autrice del romanzo “La prima figlia” (E/O, 2021), dialoga con Roberta Sibona(giornalista Rai) e Luigi Galella (scrittore e critico letterario), a seguire l’evento “Resistere” con Lucio Luca, giornalista autore del saggio “Quattro centesimi a riga, morire di giornalismo” (Zolfo Editore, 2021), in dialogo con Oscar Buonamano (giornalista). Alle ore 18:30 Remo Rapino presenterà il suo ultimo romanzo “Cronache dalle terre di Scarciafratta” (minimum fax, 2021), con Luca Prosperi (giornalista ANSA Abruzzo).
Alle ore 21:45 in Piazza Unità d’Italia la proiezione della videoinstallazione “Siamo onde dello stesso mare – We are waves of the same sea” di Chiara Caselli con voce narrate di Amanda Sandrelli.
Conclude la serata la cerimonia del Premio John Fante Opera Prima con la presentazione dei quattro autori finalisti di questa edizione e l’annuncio del libro vincitore. Questi gli autori finalisti: Liv Ferracchiati con “Sarà solo la fine del mondo” (Marsilio, 2021), Valeria Gargiullocon “Mai stati innocenti” (Salani Editore, 2022), Bernardo Zannoni con “I miei stupidi intenti” (Sellerio Editore, 2021), Francesca Mattei con “Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa” (Pidgin Edizioni, 2021), in video. Partecipa la Giuria tecnica: Maria Ida Gaeta (presidente), Claudia Durastanti, Nadia Terranova, Maria Rosaria La Morgia e Mario Cimini. Letture a cura dell’attore Italo Amerighi.

La terza e ultima giornata di domenica 21 agosto si apre con la “Passeggiata fantiana”, dalle ore 9:00 alle ore 11:00: dalla casa Fante agli orti del sedano nero di Torricella Peligna, a cura di Aurelio Manzi (naturalista e storico del paesaggio agricolo) e Anna Di Marino(imprenditrice agricola), con letture del romanzo “Full of life” a cura dell’attore Icks Borea(appuntamento in Piazza Unità d’Italia).
Alle ore 11:30 in Mediateca presentazione della raccolta di racconti “Non siamo sole – Otto storie di solidarietà femminile” (Galaad, 2022), a cura di Massimiliano Baldassarre, dedicata alla memoria della ricercatrice e docente di Microbiologia presso l’Università di Aberdeen (Scozia) Stefania Spanó. Saranno presenti le scrittrici Maura Chiulli, Valentina di Cesare, Eleonora Molisani e Patrizia Angelozzi. Le autrici dialogano con Costanza Cavaliere (presidentessa regionale dell’Associazione Nazionale Dirigenti pubblici e Alte Professionalità della Scuola). A seguire degustazione di prodotti tipici.
Alle ore 16:30 presso la Pineta comunale il poeta americano Paul Vangelisti, amico di Charles Bukowski, in dialogo con Alessio Romano(scrittore) e Giovanna Di Lello (direttrice Festival) racconta del suo rapporto con Fante e Bukowski, a seguire alle ore 17:30 Nadia Terranova, autrice di “Trema la notte” (Einaudi, 2022), dialoga con Maria Ida Gaeta (presidente Giuria Premio John Fante Opera Prima), alle 18:30 Nadeesha Uyangoda, autrice di “L’unica persona nera nella stanza” (66thand2nd, 2021), dialoga con Michele Fina (Direttore TES – associazione transizione ecologica e solidale – e autore della rubrica “Dialoghi – la domenica con un libro”).
Chiude la serata e il Festival alle ore 21:30 in Piazza Unità d’Italia l’incontro con la giornalista d’inchiesta Francesca Mannocchi sui conflitti e le migrazioni, introduce Antimo Amore(giornalista).