fbpx

EDNA O’BRIEN E FRANCESCO TOTTI TRA I VINCITORI DEL PREMIO SCANNO 2017

Francesco Totti: Sono orgoglioso dei miei anni di carriera, il mio sogno era indossare una sola maglia e l’ho realizzato

Ecco il messaggio inviato da Francesco Totti al Premio Scanno: “Vorrei prima di tutto ringraziare i membri della giuria per avermi dato la possibilità di ricevere questo prestigioso riconoscimento. Purtroppo i miei nuovi impegni in qualità di dirigente della AS Roma non mi hanno permesso di essere presente durante la cerimonia di premiazione. La lettura dell’Albo d’Oro e delle motivazioni del Premio mi hanno reso ancora più onorato e felice della vostra scelta. Sono orgoglioso dei miei anni di carriera: il mio sogno era indossare una sola maglia e l’ho realizzato. E’ bello sapere che il mio percorso nella Roma sia apprezzato da molti e anche dalla vostra giuria. Grazie di cuore, Francesco Totti”.

Il campione della Roma è stato insignito del Premio Scanno 2017 nella Sezione Valori. La carriera di Totti rappresenta infatti un percorso sportivo e personale ampio, ben oltre gli importati e numerosi successi sportivi. Speciale è soprattutto l’esempio che ha saputo dare con le proprie scelte e per cui oggi le tifoserie italiane, e non solo, si riconoscono in questo grande campione. Francesco Totti è un ragazzo che partendo dal suo sogno ha costruito una straordinaria carriera ed è un esempio per migliaia di persone.

Edna O’Brien:Il mio libro è un inno ai rifugiati che si trovano in tutto il mondo e stanno cercando casa

Edna O’Brien ha ricevuto il Premio Scanno 2017 nella sezione Letteratura per il suo romanzo “Tante piccole sedie rosse”, edito da Einaudi, e ha dichiarato: “Il mio libro è un inno ai rifugiati che si trovano in tutto il mondo e stanno cercando casa. I temi trattati sono tanti, dalla guerra all’amore, dal tradimento all’inganno, ma soprattutto il desiderio che ogni essere umano ha di trovare la propria casa. In un mondo in cui in molti sono lontani dalla propria. Fin da quando ho iniziato a scrivere, tutti si aspettavano da me che trattassi argomenti ‘femminili’, ma io ho scelto di scrivere appieno e di trattare tutti gli argomenti importanti che ogni uomo si trova ad affrontare. Vi ringrazio per questa bellissima occasione e per avermi dato la possibilità di sentirmi ancora una volta giovane, e molto fortunata. Io che vengo dall’Irlanda fino in Abruzzo”.

Edna O’Brien vince il Premio Scanno 2017

“Sono sempre stata rapita dalla gentilezza degli estranei e qui in Abruzzo la gentilezza è tanta”

“Vedo ancora tanti uomini e poche donne nei ruoli che contano, ma quando vedo una donna che si fa spazio sono sempre dalla sua parte”, ha esordito così Edna O’Brien, vincitrice del premio Scanno 2017 nella sezione Letteratura, durante la conferenza stampa di questa mattina. La scrittrice irlandese, una delle voci più significative nel panorama della letteratura contemporanea, vince con il romanzo “Tante piccole sedie rosse” edito da Einaudi. Un libro che è stato definito “il suo capolavoro” dal collega Philip Roth, e che ha ottenuto critiche entusiastiche da The Sunday Times, The Observer, Financial Times, The New Yorker.

“Questo è il primo premio che ricevo per questo libro, e rimarrà sempre il più grande”, ha aggiunto la O’Brien, “sono sempre stata rapita dalla gentilezza degli estranei, e qui in Abruzzo la gentilezza è tanta”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi