fbpx

Una medaglia per i fedelissimi del lavoro

La Camera di Commerci ha consegnato  57  riconoscimenti ai lavoratori delle province di Chieti e Pescara, quattro alle imprese longeve, oltre a due premi speciali all’Ing. Giovanni Di Vincenzo ed al Dott. Giustino Parruti

“Oggi, rendiamo merito all’intelligenza, al sacrificio ed allo spirito di impresa; diamo significato e valore ai protagonisti delle nostre province, alle loro giornate di fatica, alle loro notti di pensieri ma anche e, soprattutto, alle loro intuizioni e a quello spirito costruttivo che ci fortifica e rende donne e uomini liberi”.


Si è aperta con queste parole pronunciate dal presidente Gennaro Strever la XXXVIII edizione della cerimonia di consegna del Premio Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico: “un giorno di festa” commenta Paolo De Cesare vice sindaco di Chieti, nelle vesti di padrone di casa al Teatro Marrucino dove si è svolta la cerimonia, “che rende omaggio ad un territorio che è locomotiva dell’Abruzzo. Una cerimonia solenne che ci riempie di orgoglio dopo la triste parentesi della pandemia”.

Novità di questa edizione, l’attribuzione del premio “Impresa Longeva”, conferito alle imprese iscritte, da oltre sessanta anni, ininterrottamente, al registro imprese della Camera di Commercio Chieti Pescara.

Quattro le imprese longeve di questo anno: Arturo d’Alessandro & Figlio (Enoteca D’Alessandro), Banco di Credito Cooperativo Sangro Teatina di Atessa; Donato Di Fonzo & Fratelli S.p.A.; La Fara dei Fratelli De Cecco di Filippo S.p.A.

I due premi speciali sono invece andati all’Ing, Di Vincenzo ed al Dott. Parruti: al primo, per la lungimiranza e l’intuizione che hanno reso internazionali le sue imprese; al secondo per aver combattuto, senza mai perdere la sua umanità, la difficile battaglia al Covid 19.