fbpx

“UNA STANZA TUTTA PER SÉ”

PROGETTO DEL SOROPTIMIST CLUB DI PESCARA “una stanza tutta per sé”

Nella giornata dell’8 marzo ancora una volta il Soroptimist International  club di Pescara  si attiva per donare alle donne del suo territorio un service concreto ed socialmente molto utile. Il progetto dal significativo nome “una stanza tutta per sé” è nato da un’idea della Presidente Nazionale Leila Picco che ha dimostrato la grande sensibilità e soprattutto messo in campo lo “spirito soroptimista” a sostegno delle donne più deboli sempre di più colpite dalla violenza. Sono sicuramente tanti gli aspetti di questo gravissimo problema, però la donna vittima di violenza è conscia del fatto che in molti casi per salvare se e i suoi bambini   l’unica strada da seguire è quella di affidarsi alla protezione delle forze dell’ordine attraverso la denuncia del maltrattante, ma oltre alle ovvie  remore, alle mille implicazioni affettive ed emotive, questa azione, la denuncia, non viene inoltrata anche per il timore di essere esposta nel momento di effettuarla . Nasce così  un protocollo d’intesa siglato tra il Soroptimist International d’Italia e il Comando Generale dell’ Arma dei Carabinieri. L’Associazione, in attuazione dei suoi fini sociali, s’impegna a contribuire alla realizzazione di   Aule messe a disposizione presso le  Caserme dei Carabinieri per l’audizione delle donne che trovano il coraggio di denunciare le  violenze  e gli abusi subiti.  Sono i Carabinieri della Caserma di Montesilvano che sono stati interpellati dalla Presidente del Club di Pescara Mariateresa Monaco  Sfoglia  per la realizzazione di questo importante progetto è hanno messo a disposizione una stanza in una posizione riservata che il Soroptimist club di Pescara si è assunta l’onere di tinteggiare, arredare e dotare di  computer e attrezzature informatiche e di videoregistrazione e trascrizione  all’avanguardia che siano d’ausilio per il verbalizzante per evitare interruzioni e richieste di ripetizioni alla donna che in un comprensibile stato d’ansia ha necessità di poter raccontare nella maniera più chiara e serena possibile ciò che di tremendo le sta accadendo. Quale migliore occasione per fissare la data dell’inaugurazione di questa particolare ed utile  stanza se non la “festa della donna”? Alle ore 16,30 dell’8 marzo ’17 presso la Caserma dei Carabinieri di Montesilvano, alla presenza delle Autorità civili e militari e della Presidente  Nazionale del Soroptimist d’Italia Leila Picco si svolgerà la cerimonia di inaugurazione della stanza, così anche nella provincia di Pescara, oltre alle 70 già realizzate dall’ Associazione  in tutt’Italia, più donne avranno il coraggio di denunciare.

 

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi