fbpx

Violenza sulle donne, Ananke denuncia

Aumentano i casi di violenza sulle donne in Abruzzo. In una conferenza stampa in Comune a Pescara, alla vigilia della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, la coordinatrice del centro antiviolenza Ananke Anna Murolo ha illustrato nel dettaglio il report 2022: <La differenza che abbiamo notato subito – ha detto – è che, a fronte dell’aumento del 4% dei casi, pur se le utenti sono in maggioranza di età compresa tra i 40 e i 49 anni, sono cresciute nel numero le donne tra i 50 e i 59 anni che si rivolgono a noi. Ciò significa che hanno iniziato a porsi delle domande, e questo è un fatto importante perché purtroppo molte non hanno ancora una corretta percezione del rischio che corrono. Ritengo che già attivare questo “campanellino d’allarme” sia importante, ma certo è che non deve venir meno il nostro impegno per la sensibilizzazione e per la presa di coscienza culturale sul fenomeno>.Nel suo intervento il sindaco Carlo Masci si è concentrato sull’aspetto della paura di denunciare <che molte donne ancora oggi subiscono. Perché accade questo? – ha detto – Forse perché la società non offre adeguate sicurezze e non tutela la dignità di chi vive il dramma della violenza? Credo che iniziative come questa siano fondamentali per sensibilizzare in particolare i giovani ma non solo. Ringrazio quindi l’associazione Ananke, che dal 2005 offre un contributo essenziale per questa amministrazione, e il nostro assessorato alle Politiche Sociali che molto in questi anni si è impegnato. Ringrazio Ananke per ciò che fa, perché il problema nel problema è che le donne che subiscono maltrattamenti spesso non sanno a chi rivolgersi

Nel corso dell’incontro l’assessore alle Politiche  Sociali  Adelchi Sulpizio ha  presentato la serata spettacolo con ospite  Irene Grandi in programma domani, 25 novembre, al Circus alle ore 21.. La pop star rilascerà un’intervista sul tema e sarà protagonista di un mini set delle sue canzoni più conosciute. L’iniziativa sarà dedicata al tema della violenza sulle donne e vedrà la partecipazione della giornalista Alda D’Eusanio, di Luca Pompei e Tiziana Di Tonno. Quest’anno gli eventi in programma sono proposti da tutte le associazioni che hanno voluto condividere la loro visione della violenza di genere coinvolgendo tutte le categorie sociali, come i giovani studenti, gli anziani, i disabili, impegnati nel duplice ruolo di comunicatori e destinatari del messaggio. La conclusione dei lavori è stata affidata alla presidente di Ananke Brunella Capisciotti che ha sintetizzato: <Rispetto al passato, a me pare vi sia una maggiore capacità degli operatori e dei servizi specializzati. Tutti sono tenuti a fare formazione e questo ha fatto sì che le intese che sono in essere con le forze dell’ordine e con il pronto soccorso, sulle base di protocolli ministeriali, stiano dando importanti risultati>.