Pescara, buona la prima per Bucaro

Bucaro: Esordio Vittorioso con il Pescara contro la Lucchese

Bucaro: Esordio Vittorioso alla guida del Pescara, che batte la Lucchese. Scopri i dettagli della partita.

Il Pescara torna alla vittoria

Il Pescara torna alla vittoria. Un successo che va ad interrompere la scia di tre sconfitte consecutive. Buona la prima per Bucaro, all’esordio nel ruolo di primo allenatore. All’Adriatico contro la Lucchese termina 1-0. A decidere è la rete di Merola al 25’.

Clima di contestazione

Clima di contestazione all’Adriatico. Curva Nord rimasta vuota per tutto il primo tempo. Per Bucaro novità soprattutto a centrocampo, con l’inserimento di Tunjov e Dagasso in posizione di mediano. Modulo 3-4-3 per Gorgone con Disanto, Magnaghi e Rizzo Pinna nel tridente d’attacco.

Al 4’ grande occasione per la Lucchese con Disanto, che sfrutta una sponda di Magnaghi, ma davanti a Plizzari calcia a lato. Al 20’ risponde il Pescara: palla filtrante per il taglio di Cuppone, che tira dal limite e colpisce la traversa.

I biancazzurri sono più manovrieri, sfruttando gli spazi creati da Cuppone e gli inserimenti da dietro dei centrocampisti. Al 25’ il Pescara passa in vantaggio. Cross di Milani per la testa di Merola, che batte Chiorra. Al 43’ azione sulla destra, con combinazione Floriani-Aloi, cross per Cangiano che di testa non impatta alla perfezione e la palla termina alta.

La Curva Nord vuota

Entrano i tifosi della Curva Nord

Nella ripresa, come annunciato, entrano i tifosi della Curva Nord. Nel mirino della contestazione il presidente Sebastiani, cori anche contro il ds Daniele Delli Carri. Il Pescara continua a premere.

Al 14’ sponda di Cuppone per l’accorrente Aloi, il suo sinistro termina alto. Al 23’ palo colpito dal neo entrato Guadagni dalla distanza. Alla mezz’ora Merola va via al suo diretto marcatore, si inserisce Franchini ma il suo tiro non centra la porta. Al 33’ è il momento di Meazzi, che si colloca in posizione di mezz’ala.

Al 35’ si inserisce ancora Franchini, la palla carambola all’indietro a Merola ma il suo tiro a girare trova la grande risposta di Chiorra. L’ultima occasione è per Merola al 50’, che va via in velocità ma calcia centrale.

L’allenatore del Pescara Giovanni Bucaro

Bucaro: “Vittoria importante per ricreare l’autostima”

Il tecnico del Pescara Giovanni Bucaro accoglie con soddisfazione il suo esordio vittorioso: “Vittoria importante per ricreare l’autostima e per la situazione del mister. I ragazzi hanno fatto bene. Si può fare di più, la squadra ha il gioco di mister Zeman nelle corde.

La contestazione i ragazzi la subiscono. Abbiamo cercato di essere un po’ meno offensivi, solo all’ inizio abbiamo subito un’occasione-gol. Dietro abbiamo fatto bene, non abbiamo subito più di tanto.

Tunjov è così caratterialmente, lui può e deve fare la differenza. Noi la potevamo chiudere prima, abbiamo avuto situazioni in cui riconquistavamo palla in campo aperto, però dovevamo giocare di più. Siamo andati un po’ da soli. Si voleva andare in avanti perché c’era tensione, si è cercata più l’azione personale. Abbiamo fatto benino in impostazione e in contenimento. Mi aspettavo questo atteggiamento. Oggi per me la squadra non ha sbagliato nulla nell’atteggiamento.

La settimana non è stata delle migliori. A Zeman non dedico una semplice partita, ma vorrei dedicargli qualcosa di più importante. Noi dobbiamo avere l’obiettivo di vincerle tutte. A parte le prime due, dobbiamo provare a raggiungere chi abbiamo davanti in classifica”.

Amarezza nelle parole del tecnico della Lucchese

Amarezza nelle parole del tecnico della Lucchese Giorgio Gorgone: “Bisogna scendere in campo in modo diverso. Adesso dobbiamo pensare a mercoledì, resettare e andare avanti. In questo momento si complica, non concretizziamo quello che facciamo. Abbiamo degli sbandamenti in partita. A cavallo del gol c’è stato un momento in cui ci siamo spenti, nel secondo tempo abbiamo fatto la partita. Ma non basta più fare gioco, bisogna restare in partita e portare a casa punti. Bisogna far gol per vincere le partite. Il calcio è bello perché ti dà la possibilità di rifarti”.

Il tabellino

PESCARA-LUCCHESE 1-0

PESCARA (4-3-3): Plizzari; Floriani Mussolini, Brosco, Di Pasquale, Milani; Aloi, Dagasso(24’ st Franchini), Tunjov(41’ st De Marco); Merola, Cuppone(40’st Sasanelli), Cangiano(33’st Meazzi). A disp. Gasparini, Squizzato, Masala, Pierno, Sasanelli, Meazzi, Capone, Pellacani, Mesik, Staver, Moruzzi, De Marco, Franchini. All. Giovanni Bucaro

LUCCHESE (3-4-3): Chiorra; Sabbione(1’st Visconti), Benassi, Fazzi; Tumbarello,Gucher, Cangianello(24’ st Djibril), De Maria (1’st Russo); Di Santo(30’ st Quirini), Magnaghi, Rizzo Pinna(18’st Guadagni). A disp. Coletta, Berti, Alagna, Quirini, Astrologo, Djibril, Russo, Visconti, Guadagni. All. Giorgio Gorgone

ARBITRO: Enrico Cappai di Cagliari

ASSISTENTI: Merciari e Cecchi; quarto uomo Colelli

RETI: 25’ Merola (P)

AMMONITI: Sabbione (L), Milani (P), Tunjov (P), Tumbarello (L), Djibril(L), De Marco (P)

NOTE: 3108 spettatori (ospiti 60)

RECUPERO: 1’ pt, 6’ st

Daniele Rossi