Maria Gabriella Castiglione: Un concerto “Solo Piano” che tocca l’anima

Intensità e suggestione

Ascolteremo un percorso musicale intenso, suggestivo e singolare come lei sa fare da anni coinvolgendo spettatori di tutte le età, interpretando musiche di autori classici come Bach, Chopin, Rachmaninov ai moderni come Piazzolla, Sakamoto, Glass, Nyman, Hisaishi, Tiersen, con una intensità che rapisce l’anima ed il cuore.

L’anima di ogni spettatore

Tecnicamente Maria Gabriella, dotata di poliedricità e forza, ma intimamente di rara commozione, quasi a voler conoscere ogni singolo spettatore, percorrendo, attraverso le note vibranti, il cuore di ognuno. Lei si autodefinisce “ARTISTA INDIPENDENTE” perché fuori da tutte le convenzioni, dalla politica, dai sistemi, ma guidata da uno spirito ribelle ma austero, severo ma anarchico, libera da tutto e tutti.

La crescita artistica

La sua solitudine interiore l’ha sempre portata a crescere nello studio per cercare di evolversi lontana dalle mode di ogni genere. Le sue “contraddizioni” indicano lo spirito artistico che la contraddistingue da sempre, cavalcando centinaia di palchi da tantissimi anni. Laureata al Conservatorio di Pescara, ha inciso numerosi CD e direttore artistico del festival Musicarte nel Parco a Pescara da 25 anni.

La magia delle note

Maria Gabriella è un’insegnante infallibile amata dai suoi allievi, riesce a catturare ogni momento in ogni nota, seppur di autori di epoche diverse, ma legati magistralmente da un filo sottile che, solo al termine del concerto, lo spettatore sa cogliere, direi un pugno nello stomaco.

L’arte come sopravvivenza

Maria Gabriella Castiglione è pluripremiata (6 medaglie d’oro e targa d’argento) anche dalla Presidenza della Repubblica. Si esprime anche attraverso la pittura e la scrittura, e come lei dice, sceglie l’arte come sopravvivenza e modus vivendi in un mondo ormai disumanizzato in cui molti tradiscono anche mentendo a se stessi. Ma la musica è l’unica via per non mentire e ritornare ad amare, coinvolgendo tutti i sensi, la mente e promuovendo l’evoluzione culturale e umanistica di cui tutti abbiamo bisogno.

Un’indimenticabile pianista solista

Penso che chi ha modo di conoscerla ed ascoltarla non possa dimenticarla mai. È lei, Maria Gabriella Castiglione, una delle pochissime pianiste soliste in Abruzzo, sicuramente la più profonda e richiesta.

A cura del Prof. Renato Caldarale