CHIETI, partita sospesa: si infortuna l’arbitro

Partita sospesa per infortunio. Chieti-Atletico Ascoli interrotto per un episodio alquanto singolare. Ulteriori dettagli sull’evento imprevisto.

Partita sospesa per infortunio: Chieti-Atletico Ascoli

Doveva essere la partita di esordio di Gennaro Iezzo sulla panchina del Chieti. Invece questo Chieti-Atletico Ascoli verrà ricordato per un episodio alquanto singolare: si infortuna improvvisamente l’arbitro Marangone di Udine. Il match è stato così sospeso. Partita rinviata a data da destinarsi. Si ricomincerà dal 22’ sul risultato di 0-0.

Gennaro Iezzo, allenatore del Chieti

Scelte Tattiche e Inizio della Partita

Iezzo opta per il 4-3-3. Scelta obbligata in porta, con Vitiello titolare viste le defezioni di Serra e Antignani. Panchina per Masawoud e per il neo acquisto Castellano. 3-5-2 invece per Seccardini, con l’ex Cesario che compone la coppia d’attacco insieme a Traini.

Inizio di marca ospite, con un paio di occasioni che capitano sul piede di Cesario. Il Chieti prova a costruire da dietro e in avanti si propone con le sovrapposizioni dei due terzini Marino e Canale. Al 19’ il direttore di gara Marangone accusa un problema di natura muscolare. Poi si apprenderà che si tratta di uno sospetto stiramento al bicipite femorale.

Chieti, partita sospesa- si infortuna l’arbitro

Intervento Medico e Sospensione del Match

Intervengono i sanitari del Chieti, ma il direttore di gara non ce la fa a proseguire l’incontro. Triplice fischio e partita sospesa. Prima di rientrare negli spogliatoi, i giocatori del Chieti raccolgono comunque il saluto della Curva Volpi.

Prospettive e Recupero della Partita

Probabilmente la gara verrà recuperata mercoledì 24 gennaio. Difficile che la partita si disputi nel mese di febbraio, quando è prevista una sosta. Ma visto l’episodio di oggi sorge spontaneo chiedersi il perché in un campionato di serie D non sia prevista la figura del quarto uomo. Che in questi casi sarebbe risolutiva.

Riflessioni sulle Nuove Strategie di Gioco

Adesso per il Chieti testa al derby di domenica all’Aquila. Nei pochi minuti di gioco si sono intraviste comunque delle novità a livello tattico apportate da Iezzo. In primis il modulo 4-3-3. Poi la costruzione dal basso. L’idea è proprio quella di produrre una manovra di gioco più fluida. Quello che in sostanza era mancato nel Chieti di Mauro Chianese. Ma dovranno arrivare anche i risultati. Anche perché lì davanti le dirette concorrenti non hanno alcuna intenzione di fermarsi.

CHIETI-ATLETICO ASCOLI: partita sospesa

CHIETI (4-3-3): Vitiello, Marino, Conson, Postiglione, Forgione, Gatto A., Canale, Gatto V., Mazzei, Di Sabatino, Fall. A disp. Bux, Masawoud, Castellano, Ardemagni, Mancini, Vesi, Laziz, Caterino, Salvatore. All. Gennaro Iezzo

ATLETICO ASCOLI (3-5-2): Pompei, Camilloni, Valentino, D’Alessandro, Feltrin, Mazzarani, Cesario, Olivieri, Traini, Minicucci, Vecchiarello. A disp. Canullo, Alborino, Pinto, Dondoni, Marucci, Gurini, Pedrini, Ciabuschi, Severini. All. Simone Seccardini

ARBITRO: Pietro Marangone di Udine; assistenti Spizuoco, Rosati

NOTE: partita sospesa al 22’ per infortunio all’arbitro; spettatori 2000 circa

di Daniele Rossi